Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
Tosto ricorda: “A settembre dell’anno scorso dissi che il Napoli pretendeva allo scudetto”TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 5 ottobre 2022, 20:30Le Interviste
di Francesco Carbone
per Tuttonapoli.net

Tosto ricorda: “A settembre dell’anno scorso dissi che il Napoli pretendeva allo scudetto”

Vittorio Tosto, ex azzurro e manager, è intervenuto a Radio Marte in "MSL-Forza Napoli Sempre"

Vittorio Tosto, ex azzurro e manager, è intervenuto a Radio Marte in "MSL-Forza Napoli Sempre": "A settembre dello scorso anno dissi che il Napoli era la pretendente allo scudetto perché c'è dietro un percorso. Ci sono obiettivi da raggiungere attraverso una linea. Anche passando attraverso scelte dure come il licenziamento di Ancelotti. Ora, con uno dei migliori allenatori e direttori sportivi, la società non può non fare bene. Il Napoli è con il vento in poppa già da diversi anni e questa cosa deve culminare per forza con una vittoria importante. Terzino sinistro? Oliveira e Rui sono due giocatori importanti e si somigliano per capacità tecnica, lettura di gioco e struttura. Entrambi a sinistra garantiscono un rendimento alto. Mario Rui ha una personalità alta, si è sempre rialzato anche da situazioni difficili e da questo punto di vista garantisce qualcosa in più. Quando torna Osimhen che succede? Il nigeriano è un giocatore forte e straripante che garantisce maggiore profondità. Attacca gli spazi e il gioco di Spalletti viene rifinito bene. Ma non è migliore di altri. Offre rifiniture, secondo me, diverse. Per me è l'attaccante più forte in questo momento”.