Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
La juventina Irma Testa: "A Napoli sono metà del Napoli e metà della Juve"
domenica 26 marzo 2023, 20:00Le Interviste
di Antonio Noto
per Tuttonapoli.net

La juventina Irma Testa: "A Napoli sono metà del Napoli e metà della Juve"

Irma Testa, si è laureata campionessa del mondo di pugilato nella categoria 57 kg, vincendo la medaglia d’oro a New Delhi in finale contro la kazaka Ibragimova.

Irma Testa, si è laureata campionessa del mondo di pugilato nella categoria 57 kg, vincendo la medaglia d’oro a New Delhi in finale contro la kazaka Ibragimova. La Gazzetta dello Sport riporta sue dichiarazioni: "Le medaglie sono state il mio scudo, nello sport è ancora un tabù. Ho fatto coming out per i più deboli. Nessuno poteva dire nulla sulla Irma pugile. Tutti i commenti erano sulla Irma persona. E’ difficile che un calciatore si dichiara apertamente. Se Ronaldo fosse omosessuale non sarebbe un campione per molti ragazzi ma soprattutto per molti padri. Ognuno dovrebbe vivere la propria vita in modo tranquillo senza il timore di intaccare lo status di atleta e campione. Mi sento diversa, non come omosessuale ma come essere umano. Mi sento diversa da molte persone, ma questo è il bello della nostra unicità: essere diversi. Poi dico che lo sport, ad esempio sulla parità di genere, arriva sempre primo per le conquiste sociali".

Napoletana ma anche juventina: "Mia mamma ha la casa tappezzata in bianco e nero. Tradimento? No, ma tanto a Napoli sono metà del Napoli e metà juventini…".