Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / napoli / A tu per tu
…con Guido AngelozziTUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 16 novembre 2022, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

…con Guido Angelozzi

“È presto per dire che siamo la rivelazione. Stiamo facendo bene, siamo partiti col piglio giusto. Siamo contenti, ma il campionato è lungo. E siamo partiti per centrare la salvezza”. Così a Tuttomercatoweb il direttore dell’area tecnica dei Frosinone, Guido Angelozzi.

Niente Serie A, c’è il Mondiale. Ma non c’è l’Italia.
“Brutto, davvero. Non siamo andati al Mondiale per la seconda volta, dovremmo chiederci tutti perché. Bisognerebbe cambiare tante regole per combattere con gli altri Stati. Facciamo giocare pochi giovani italiani nelle categorie importanti”.

I giovani in B li fate giocare voi. Gatti ha fatto il grande salto ed è titolare alla Juve.
“Bello, davvero. L’anno scorso avevamo Gatti e Zerbin. Gatti si sta ritagliando il suo spazio e gioca anche in Nazionale, siamo soddisfatti perché è una nostra creatura. È stato bravo anche il mister a valorizzarlo”.

I prossimi uomini mercato del Frosinone?
“Moro e Mulattieri sono forti. Ma faccio un altro nome: Oyono, ha grandi prospettive”.

Adesso tutti gli occhi sono puntati sulla B. E inevitabilmente su di voi…
“Siamo nell’occhio del ciclone in termini positivi, ci guardano tutti. Ma siamo tranquilli, il mister sa cosa deve fare. Il nostro obiettivo principale è una salvezza tranquilla”.

La salvezza? Suvvia, Direttore…
“Il campionato è lungo. Siamo primi, ma mancano ancora venticinque partite”.

Pensa già al mercato di gennaio?
“Non ci stiamo pensando. Siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo. Più avanti insieme al mister faremo la riunione con il Presidente per capire se dovremo fare qualcosa”.
E in A che mercato si aspetta?
“A gennaio non c’è tanto da fare. Chi sta giù deve cercare di fare qualcosa per salvarsi. Penso a Sampdoria, Cremonese e Verona. Stanno dimostrando di avere qualche problema”.
Per il Napoli è l’anno giusto?
“Ha lavorato bene, ha fatto cose importanti. Ha rosa e allenatore di livello. Penso che possa essere l’anno giusto”.