HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » parma » News
Cerca
Sondaggio TMW
Eriksen è il giocatore che serve all'Inter per lottare per lo Scudetto?
  Sì, ha l'esperienza ad alto livello che manca a Conte
  No, la Juve rimane troppo distante dalla squadra di Conte
  No, servirebbe un giocatore come Vidal per aiutare Conte

Napoli-Parma 1-2, Kulu e Gervinho gelano il San Paolo: continua il sogno crociato

14.12.2019 20:30 di Vito Aulenti    per parmalive.com   articolo letto 105 volte
Napoli-Parma 1-2, Kulu e Gervinho gelano il San Paolo: continua il sogno crociato
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Comincia con una sconfitta l'avventura di Rino Gattuso sulla panchina del Napoli. E' infatti il Parma ad imporsi nell'anticipo delle 18 al San Paolo, con una prova tutta cuore e grinta condita dal cinismo dei suoi gioielli Kulusevski e Gervinho, quest'oggi praticamente imprendibili. 

Il Napoli evidenzia subito poca lucidità e scarsa serenità, e il Parma ne approfitta già al 4', quando Koulibaly cicca clamorosamente il pallone, favorendo l'inserimento di Kulusevski: il centrale azzurro (costretto poi ad uscire per infortunio) tenta in tutti i modi di recuperare, ma il talento svedese è bravo ad arrivare a tu per tu con Meret e ad infilarlo sul primo palo con grande freddezza. I partenopei vanno nel pallone, e poco dopo rischiano seriamente di subire il 2-0, ma Cornelius (sostituito al 17' da Sprocati per un problema fisico) sfrutta malamente un goloso contropiede, dosando come peggio non potrebbe il suggerimento per Gervinho. Col passare dei minuti, il Napoli si ricompatta e guadagna sensibilmente campo, e al minuto 24 per poco non trova il pari con Zielinski, che, ben servito da Mario Rui, spara alto da pochi passi. Le chance più ghiotte capitano però a Insigne e Gervinho, col primo che non trova neanche la porta da posizione invitantissima, e il secondo che, sugli sviluppi di un contropiede, centra clamorosamente il palo. Nel finale di tempo, l'arbitro Di Bello assegna un rigore ai ragazzi di Gattuso per un fallo di Hernani su Zielinski: il VAR, tuttavia, fa notare come il contatto sia avvenuto appena fuori dall'area: niente penalty per gli azzurri, i fischi del San Paolo accompagnano le due squadre verso gli spogliatoi.

La formazione di casa rientra in campo molto determinata, e tra il 58' e il 61' va vicina al pari prima con Insigne, poi con Milik: in entrambi i casi, però, è bravissimo Sepe a dire di no agli attaccanti avversari. Il gol dell'1-1 è nell'aria, e arriva poco più tardi, con Milik che schiaccia di testa su cross di Mertens, battendo senza pietà l'estremo difensore crociato. Il San Paolo comincia a crederci, diventa una bolgia, ma è il Parma a svegliarsi dal torpore e a sfiorare il nuovo vantaggio con Gervinho, il quale scarta come birilli l'intera retroguardia azzurra, costringendo Meret ad un super intervento. Nel finale, si attenua il forcing del Napoli, che ci prova con Mertens e Callejon, senza però grande precisione. E allora ne approfitta il Parma, che con un contropiede fulminante orchestrato da Kulusevski e concluso da Gervinho, riesce a trovare con l'ivoriano la rete dell'1-2.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Parma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510