Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / parma / News
Minotti su D'Aversa: "Il suo percorso a Parma è stato ottimo, sempre in crescendo"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 16 giugno 2024, 14:49News
di Redazione ParmaLive.com
per Parmalive.com

Minotti su D'Aversa: "Il suo percorso a Parma è stato ottimo, sempre in crescendo"

Lorenzo Minotti è intervenuto ai microfoni di Corriere Romagna, commentando l'imminente approdo di Roberto D'Aversa sulla panchina del Cesena. I due si sono dati il cambio a Parma, quando l'ex capitano crociato abbandonò il ruolo di direttore dopo l'esonero di Apolloni, a sua volta sostituito proprio da D'Aversa. Minotti ha parlato di D'Aversa come un allenatore di alto livello, versatile e di grande intelligenza tattica, evidenziando i suoi successi con Parma e Lecce: "Quando me ne sono andato io, praticamente è arrivato lui. Il Parma, neopromosso in C, scelse di cambiare progetto e programmi in corsa e il primo a saltare fu il tecnico Apolloni. Quando la società gli comunicò l’esonero, che io non condividevo, da responsabile dell’area tecnica scelsi di farmi da parte. Al mio posto arrivò Faggiano, che una settimana dopo annunciò D’Aversa. Il percorso di Roberto a Parma è stato davvero ottimo e sempre in crescendo. Ha vinto prima la C, poi la B e infine è riuscito a salvarsi molto bene anche in A".

La filosofia di D'Aversa: "Negli anni si è sempre evoluto. Il suo 4-3-3 di quest’anno a Lecce era molto offensivo, con due esterni alti e di corsa, molto bravi innanzitutto ad attaccare, mentre una delle mezzali era spesso un trequartista come Oudin. A Parma, quasi 10 anni fa, giocava un certo tipo di calcio. Oggi è diverso ed è molto più moderno. La sua stagione a Lecce è stata molto positiva: la squadra giocava bene, quando D’Aversa è stato esonerato era salva e in più aveva lanciato tanti giovani e anche alcuni debuttanti semisconosciuti. Lo dovrà fare anche a Cesena".