Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / parma / Serie A
Il Chelsea vince la sua seconda Champions. Basta un gol di Havertz, deludente il City di GuardiolaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 29 maggio 2021 22:57Serie A
di Andrea Losapio

Il Chelsea vince la sua seconda Champions. Basta un gol di Havertz, deludente il City di Guardiola

Basta uno squillo di Havertz al Chelsea per battere un City deludente

Finisce come era finita in campionato, con due vittorie dei Blues contro il City, non può essere solamente una coincidenza. Zero parate di Mendy, non tante di più di Ederson, il Chelsea è riuscito a impantanare il gioco degli avversari. Al minuto novantasei Mahrez ha la possibilità di pareggiare, con una girata dal limite del'area e Mendy che si inginocchia per sperare. La conclusione scheggia la traversa, incoronando il Chelsea in maniera meritata.

LE FORMAZIONI - Guardiola opta per il falso nove, utilizzando lo spazio come calciatore mentre De Bruyne, Bernardo e Foden possono entrare nel campo. Fuori sia Rodri che Fernandinho, per uno schema molto offensivo. Il Chelsea invece punta a Havertz e Mount nei trequartisti mentre davanti c'è Werner.

PARTENZA SPRINT - Il City inizia forte, pressando e mettendo soggezione al Chelsea che spesso si ritrova schiacciato all'indietro. Il primo vero pericolo per la porta di Mendy è dato da un rilancio di Ederson che finisce esattamente sui piedi di Sterling che va via a James, ma il suo controllo non è perfetto e perde il tempo. Pochi minuti dopo e stavolta è Werner ad avere sui piedi l'opportunità dell'1-0, ma il tedesco clicca clamorosamente il pallone dato all'indietro da Mount. La situazione ritorna molto simile poco dopo, quando l'esterno del Chelsea cede ancora una volta a Werner, incapace però di dare forza alla sua conclusione.

VANTAGGIO MERITATO - Il Chelsea gioca un'ottima partita di contenimento, per poi cercare il contropiede quando il City lascia le praterie. Proprio così arriva l'1-0, a tre minuti dalla fine del primo tempo. Il concerto in mezzo al campo è diretto da Mason Mount, Werner gli detta il passaggio sbagliato, portando con sé Stones e lasciando una prateria per Havertz. Il tedesco scatta in anticipo su Zinchenko, salta Ederson in uscita e insacca a porta vuota per l'1-0 del Chelsea.

IL CITY NON TROVA IL BANDOLO DELLA MATASSA - Per chi pensava che questa partita fosse fin troppo semplice per gli uomini di Guardiola, si deve ricredere quasi subito. Perché il Chelsea non sbanda mai, difendendosi nei propri metri e provando a ripartire. Quando Werner esce per dare lo spazio a Pulisic nel giro di dieci minuti l'americano ha due contropiedi interessanti: il primo c'è una rimonta pazzesca di Walker, nella seconda circostanza il suo tentativo finisce largo sull'uscita di Ederson.

DENTRO GLI ATTACCANTI - La tentazione è quella di sperare il tutto e per tutto, con Aguero e Gabriel Jesus in campo contemporaneamente per sperare in qualcosa di più. L'unico brivido che scorre dalle parti di Mendy è quando James sbaglia a valutare un lancio lungo, lasciando il via libera al Kun che però calcola male l'altezza del portiere avversario che arriva tranquillo sulla sfera. Al novantesimo Christensen si immola su un tiro da ottima posizione di Gabriel Jesus.

MANCHESTER CITY-CHELSEA 0-1
Marcatori: Havertz 42'.

Manchester City (4-3-3)
Ederson; Walker, Ruben Dias, Stones, Zinchenko; De Bruyne (dal 61' Gabriel Jesus), Gundogan, Foden; Mahrez, Bernardo Silva (dal 65' Fernandinho), Sterling (dal 77' Aguero).

Chelsea (3-4-2-1)
Mendy; Azpilicueta, Rudiger, Thiago Silva (dal 39' Christensen); James, Jorginho, Kanté, Chilwell; Havertz, Mount (dall'81' Kovacic); Werner (dal 66' Pulisic).
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000