Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / perugia / Primo Piano
Un'intera città in apprensione per Daniele, 14 anni, alle prese con una dura lotta dopo l'incidente
lunedì 23 maggio 2022, 19:00Primo Piano
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net
fonte Antonello Menconi

Un'intera città in apprensione per Daniele, 14 anni, alle prese con una dura lotta dopo l'incidente

La città di Perugia ed in particolare la comunità di Castel del Piano sono al fianco di Daniele, quattordicenne calciatore del Castel del Piano, che sta lottando per i traumi alla testa e ai polmoni dopo l'incidente di cui è rimasto vittima nella giornata di ieri, mentre stava tornado a casa dalla messa. Il presidente del Castel del Piano, Francesco Pace, ha voluto manifestare la vicinanza della società e della gente del quartiere. "Ci sono momenti bui nella vita, sfide difficili da gestire, dove sei impotente e subisci l’evolversi della situazione da spettatore inerme. Rabbia, ti sale la rabbia e ti chiedi “perché?”. Intanto - sottolinea Pace - si susseguono le notizie e sale la preoccupazione e le lacrime prendono il sopravvento. Questa partita difficile la sta affrontando un ragazzo di e del Castel del Piano, travolto per strada da una vettura mentre tornava dalla messa domenicale. Daniele G., un nostro rossoblù adolescente che fino a sabato correva sul campo, un amico per i suoi compagni, un bravo ragazzo per la comunità, un figlio modello per la sua numerosa famiglia, un bimbo che ho visto crescere negli anni fin dalla Scuola Materna. Ricevere la notizia della dinamica dell’incidente e delle condizioni, mi ha toccato profondamente come genitore, come amico di famiglia, come responsabile di oltre 200 ragazzi della scuola calcio. Dani ti prego non mollare, i tuoi compagni di squadra hanno fatto questo striscione per te e in qualche modo so che puoi leggerlo perché quando si scrive con cuore e speranza i messaggi arrivano sempre. Vogliamo riaverti qui tra noi, a ridere e scherzare, a correre dietro un pallone. Ti ho visto crescere, ora sei più alto di me e devo alzare la testa per guardarti. La partita è lunga lo so, ma le vittorie più belle arrivano sempre dopo aver lottato. Siamo tutti con te! Poi lo sai che quando un rossoblù ci mette il cuore vince sempre!". La massima vicinanza al giovane Daniele e alla famiglia anched da parte della nostra redazione.