Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Tutti pazzi per Mazzocchi, merito di Serse Cosmi, Walter Sabatini e non solo
giovedì 29 settembre 2022, 08:30News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

Tutti pazzi per Mazzocchi, merito di Serse Cosmi, Walter Sabatini e non solo

La redazione di TuttoSalernitana ha intervistato l'ex direttore sportivo del Venezia Mattia Collauto che ha avuto grossi meriti nel percorso umano e professionale di Pasquale Mazzocchi. Ecco le sue dichiarazioni:

Fu lei a volere fortemente al Venezia Mazzocchi, ci sono rimpianti vedendo che poi ha salvato la Salernitana e ora gioca in Nazionale?

"Conoscete tutti come siano andate le cose, mi sono pubblicamente espresso in diverse occasioni e preferirei soffermarmi sulla crescita esponenziale di un ragazzo speciale, che ha fatto la gavetta e merita il meglio perchè incarna valori umani prima ancora che tecnici".

Come ha fatto Sabatini a convincere il Venezia a cederlo per una cifra anche bassa?

"Sapete le cose, è stata fatta una scelta che non ha pagato. La Salernitana ha preso un giocatore importante, che fa gruppo e che ha un rendimento costante. Non a caso, dopo il suo arrivo, i granata hanno ottenuto risultati altamente positivi che poi coincisero con un miracolo sportivo. Meriti ovviamente al direttore Sabatini, che ha fatto un grande lavoro, alla presidenza e allo staff tecnico. La salvezza sembrava un sogno, anche grazie a Pasquale è diventato realtà".

Ora sta giocando a sinistra e con Nicola sta migliorando, ma grossi meriti nella sua crescita vanno attribuiti anche a Zanetti e Cosmi...

"Paolo gli ha dato fiducia ed è stato bravissimo, Serse lo ha seguito costantemente nel suo percorso di crescita. A Perugia e a Venezia ha trovato gli ambienti ideali per esprimersi nel migliore dei modi, dentro e fuori dal campo. Da noi ha trovato un gruppo che lo ha accolto bene, che si fidava, alla lunga è stato fondamentale perchè incarnava le nostre idee di calcio. Abbiamo vinto il campionato e siamo tornati in A dopo 20 anni anche grazie a lui, posso dire che non fu semplice convincere il Perugia. Rimarco che la prima telefonata che feci per togliermi ogni dubbio fu fatta a Cosmi. Mi disse: "Prendilo immediatamente". Non c'è da aggiungere altro".