Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
La Legavolley femminile ha un nuovo direttore generale: in carica dal 15 ottobre
giovedì 29 settembre 2022, 09:30News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

La Legavolley femminile ha un nuovo direttore generale: in carica dal 15 ottobre

Enzo Barbaro sarà, a partire dal 15 ottobre prossimo, il nuovo Direttore Generale della Lega Volley Femminile. L'ex dirigente di Busto Arsizio è stato nominato dal Consiglio d'Amministrazione, con voto unanime, sulla base di una scelta selettiva che ha individuato in lui caratteristiche appropriate per proseguire proficuamente il percorso di crescita intrapreso da tempo dal Consorzio e per condurre il movimento verso nuovi, importanti e sempre più ambiziosi traguardi. Il milanese classe '78 ha svolto gran parte della sua carriera sportiva nel volley lombardo, prima di approdare nel 2004 a Treviso, squadra con la quale, nel ruolo di regista, ha avuto l’opportunità di vincere per due anni consecutivi il Campionato Italiano. Raggiunto l’obiettivo del conseguimento della Laurea in giurisprudenza, ed abbandonato il volley giocato, ha iniziato un solido percorso professionale di formazione e di inserimento nel mondo dirigenziale sportivo, sempre all’interno della società di Busto Arsizio. La sua crescita nelle competenze lo ha portato a raggiungere il livello dirigenziale ed a ricoprire la carica di Direttore Generale del club bustocco, posizione nella quale ha potuto contribuire fattivamente, dimostrando elevate capacità e dinamicità, al raggiungimento di importanti successi sportivi sia a livello nazionale che europeo.
 
Questa la dichiarazione del Presidente della Lega Volley Femminile Mauro Fabris: "Come Lega saremo chiamati nei prossimi mesi a scelte importanti per far compiere un ulteriore salto alla Serie A Femminile, che già ora si colloca ai vertici del movimento pallavolistico internazionale per il valore sportivo e societario dei propri club e per l'eccellenza qualitativa e organizzativa raggiunta dai nostri Campionati e dai nostri eventi. Per fare questo da tempo lavoriamo ad una riorganizzazione interna di cui fa parte anche la scelta del nuovo Direttore Generale che abbiamo individuato in Enzo Barbaro, una figura professionalmente altamente qualificata, conosciuta, stimata nell'ambiente e dunque capace di relazionarsi al meglio, cosa non sempre facile, con le strutture dei nostri club, le istituzioni sportive nazionali e internazionali. Ci attende nell'immediato la definizione di importanti accordi per far diventare la pallavolo femminile italiana una realtà sempre più apprezzata non solo dal punto di vista sportivo, ma anche capace di sfruttare al meglio le nuove opportunità mediatiche, di spettacolarizzazione e di fan engagement su cui tutte le discipline sportive ormai puntano ed investono. Per raggiungere questi nuovi è ambiziosi traguardi Enzo Barbaro sarà un aiuto e una risorsa preziosa".  

Questo il commento del nuovo Direttore Generale Enzo Barbaro: “Sono veramente onorato di essere stato scelto dal Consiglio di Amministrazione della Lega Volley Femminile, che esprime e rappresenta il più alto livello del volley femminile per club nazionali, per ricoprire il ruolo di Direttore Generale, una carica importante e prestigiosa. Ringrazio il Presidente Fabris, il Consiglio e tutti club rappresentati per l’apertura fiduciaria che mi è stata accordata. Posso solo dire che mi impegnerò al massimo delle mie capacità, mettendo a disposizione del consorzio di Lega tutta l’esperienza da me maturata negli anni di lavoro a livello di club, circostanza che mi dà modo di conoscere a fondo le esigenze, le problematiche e le ambizioni delle società sportive che costituiscono ed animano con tanta passione l’importantissimo movimento del volley femminile in Italia. Sono conscio del fatto che sarà un lavoro complesso, impegnativo, ma anche estremamente stimolante: un lavoro che non vedo l’ora di iniziare...”