Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
Il paese di Mugnano ritrova il calcio grazie alla squadra del Settevalli Pila: nuovo progetto-stadio
mercoledì 29 novembre 2023, 20:39News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net
fonte Antonello Menconi

Il paese di Mugnano ritrova il calcio grazie alla squadra del Settevalli Pila: nuovo progetto-stadio

Un altro impianto sportivo della città si appresta ad essere adeguatamente riqualificato e valorizzato. Si tratta del centro sportivo comunale “Gino Mosconi” di Mugnano, da tempo rimasto inutilizzato a causa della rinuncia da parte della precedente società sportiva e della mancanza di altre manifestazioni di interesse. Ora per questo luogo si manifestano nuovi scenari futuri grazie al progetto presentato dall’Associazione dilettantistica Settevalli Pila che prevede interventi di rigenerazione dell’impianto funzionali ad una successiva gestione quinquennale. Ad annunciarlo è stato l’assessore allo sport Clara Pastorelli in occasione dell’approvazione in giunta del piano di fattibilità. “Abbiamo accolto con soddisfazione la proposta dell’A.dil.

Settevalli Pila perché consente con un’unica operazione di raggiungere due risultati – spiega l’assessore – Da un lato riqualificare e valorizzare un impianto sportivo comunale rimasto inutilizzato per anni ma di grande rilievo perché ubicato in un’area periferia della città di assoluto pregio. Dall’altro di poter assegnare una “casa” ad una società, la Settevalli Pila, che ne era rimasta priva con conseguenti difficoltà ad esercitare la sua attività sportiva e sociale. Credo che a Perugia sia necessario iniziare a ragionare in termini di territori omogenei, abbandonando gli inutili campanilismi che non favoriscono l’aggregazione e la socialità. Al contrario questa operazione va nel senso opposto: dare lustro ad una frazione di Perugia come Mugnano, consentire l’espletamento dell’attività sportiva, tema su cui questa Amministrazione ha puntato molto, ed infine potenziare i valori della condivisione e dello stare insieme in modo sano e corretto”.