Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / pescara / News
Colombo: "Dobbiamo crescere ma peccato per quell'episodio"
lunedì 28 novembre 2022, 10:00News
di Redazione TuttoPescaraCalcio
per Tuttopescaracalcio.com
fonte Messaggero

Colombo: "Dobbiamo crescere ma peccato per quell'episodio"

Qualche decisione arbitrale dubbia ha fatto infuriare più di un protagonista, ma il Catanzaro si è dimostrato superiore. «C'è un rimpianto per un presunto rigore in nostro favore, cosa che oltretutto ci ha fatto perdere anche lucidità», le parole di mister Alberto Colombo a fine gara, «ma non può essere un episodio ad incidere così tanto sulla partita. Dobbiamo accettare il risultato maturato contro una squadra che ha un percorso diverso dal nostro e con capacità tecniche e cognitive, cioè di muoversi con qualità nello spazio, superiori a tutti. Abbiamo margini di crescita importanti e bisogna limare il margine di errore in partite come questa dove non c'è spazio per la minima sbavatura: il Pescara ha tanti giovani ed alcuni uomini di esperienza, dobbiamo credere in quello che stiamo facendo con la consapevolezza di aver perso entrambi gli scontri diretti e che bisogna fare uno step ulteriore per mettersi al livello delle due squadre che ci precedono in classifica. Dal punto di vista tecnico, della personalità e dell'emotività dobbiamo crescere ancora, insomma. Va dato merito ai ragazzi di aver dato comunque tutto in campo e un grande plauso va ai tifosi. E' stato bello giocare in una cornice di pubblico strepitosa, i tifosi vanno solamente ringraziati anche per il tributo finale nonostante il passivo pesante. Dobbiamo continuare a lavorare e pensare subito alla prossima partita. Non bisogna fare drammi, ma proseguire sulla nostra strada con estrema umiltà e con la consapevolezza che il campionato è lungo. Dobbiamo trasformare rabbia e delusione in energia positiva».