Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / pordenone / In Copertina
Pordenone Calcio: Ramarri a caccia di continuità
sabato 28 novembre 2020 08:26In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com
fonte Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

Pordenone Calcio: Ramarri a caccia di continuità

“Il Pescara è una squadra di grande qualità tecniche, con riconosciuta esperienza in difesa e centrocampo e con giovanile entusiasmo in attacco. Dovremo giocare al meglio delle nostre possibilità”.

Attilio Tesser non si fa influenzare dalla posizione in classifica dei delfini biancoazzurri e chiede ai suoi ragazzi per oggi all’Adriatico (inizio alle 14) una prestazione ricca di intensità e aggressività unite a un’interpretazione tattica perfetta. In effetti i delfini, dopo una buona campagna di rafforzamento, venivano giudicati decisamente migliori della formazione biancazzurra che la scorsa stagione si è salvata solo ai playout condannando alla retrocessione il Perugia. Pronostico che, almeno sino a oggi, non hanno certo confermato. Nelle prime otto giornate hanno infatti conquistato una sola vittoria (3-1) nell’ultima gara disputata all’Adriatico con il Cittadella. Hanno pareggiato con il Chievo (0-0) e perso le sfide con Reggina (1-3), Empoli (1-2), Venezia (0-4), Frosinone (0-2), Lecce (1-3) e Spal (0-2 sabato scorso a Ferrara). Percorso che vale il penultimo posto in classifica a quota 4 e che ha messo in discussione la conduzione tecnica di Massimo Oddo. In settimana il presidente Daniele Sebastiani ha assicurato che l’ex Udinese non sta rischiando il posto, ma una nuova sconfitta questo pomeriggio potrebbe aggravare la situazione. Decisamente migliore è l’atmosfera in casa neroverde. I ramarri sono reduci dal successo di Ascoli (1-0 firmato da Sebastian Musiolik) e dalla buona gara con il Monza (1-1 con ancora il gigante polacco a segno) e vogliono muovere ancora la classifica.

“Con il Monza – motiva le speranze Tesser – ho visto una buona prestazione della difesa e il trio d’attacco (Ciurria alle spalle di Diaw e Musiolik, ndr) ha dimostrato di essere un giusto mix di forza e qualità. Peccato che nell’occasione non le abbia sfruttate a pieno. Se Patrick, Davide e Sebastian riescono a dialogare possono fare cose importanti. Speriamo – sorride il komandante – che lo facciano all’Adriatico supportati dal resto della squadra”.

Non figurano fra i convocati gli acciaccati Barison, Misuraca, Gavazzi e Butic. Ha recuperato invece Scavone che non è al meglio, ma che potrebbe essere utilizzato a gara in corso. Come al solito Tesser non ha preannunciato l’undici iniziale che dovrebbe però essere lo stesso della gara al Teghil con il Monza con Perisan fra i pali, Berra, Vogliacco, Camporese e Falasco in difesa, Magnino, Calò e Pasa a centrocampo e appunto Ciurria alle spalle della coppia d’attacco formata da Diaw e Musiolik.

Ad arbitrare la sfida è stato designato Giovanni Ayroldi. Fu l’arbitro di Molfetta a dirigere anche l’ultima sfida all’Adriatico fra il Pescara e il Pordenone dello scorso campionato. Non andò bene ai ramarri che furono sconfitti per 4-2. I delfini andarono in vantaggio dopo appena quattro minuti grazie a un rigore trasformato da Galano. I ramarri ribaltarono il risultato e andarono al riposo in vantaggio per 2-1 grazie ai gol di Gavazzi e Chiaretti (su rigore). Nella seconda frazione il Pescara dilagò con il gol ancora di Galano, di Tumminello e di Palmiero. Il Pescara si impose anche nel match di ritorno per 2-0 con i gol di Zappa e ancora dell’inarrestabile Galano.

Giovanni Ayroldi sarà coadiuvato oggi dagli assistenti Capaldo di Napoli e Perrotti di Campobasso. Il quarto uomo sarà il signor Abbattista di Molfetta.

La gara sarà giocata ovviamente a porte chiuse, ma sarà visibile sulla piattaforma Dazn e aggiornamenti in diretta verranno assicurati dal sito Pordenonecalcio.com.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000