Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / pordenone / In Copertina
Pordenone Calcio: verso un nuovo capitolo del derby arancioneroverde
martedì 12 gennaio 2021 08:59In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com
fonte Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

Pordenone Calcio: verso un nuovo capitolo del derby arancioneroverde

Le sfide fra Pordenone e Venezia hanno sempre avuto un fascino particolare. Non va scordato infatti che il colore neroverde delle casacche dei ramarri (che originariamente erano biancorosse) è dovuto proprio all’ascendente che negli anni quaranta del secolo scorso i leoni di San Marco esercitavano sugli appassionati di calcio della Destra Tagliamento. L’arancio sulle casacche del Venezia è stato aggiunto nel 1987 quando Maurizio Zamparini (successivamente anche patron del Pordenone) riuscì a fondere il suo Mestre e un Venezia in difficoltà economiche (da qui la denominazione Unione Venezia). L’arancio resiste tutt’oggi sulle divise dei leoni di San Marco imperituro segno di riconoscimento verso la consorella della terra ferma. Gratitudine che in condizioni analoghe invece resistette in pratica una sola stagione a Pordenone dopo che nel 2004 la società neroverde riuscì a sopravvivere a tempi difficili a livello economico rilevando il titolo sportivo degli arancioblu del Don Bosco di Giampaolo Zuzzi (attuale presidente onorario del sodalizio neroverde) militante nel campionato di Promozione. Fautori del salvataggio furono oltre a Zuzzi l’allora sindaco di Pordenone Sergio Bolzonello, il ds oratoriano Vittorio Anzovino, l’ex giocatore e dirigente neroverde Gian Paolo Zanotel e l’avvocato Antonio Pollini. La striscia bluarancio sulle casacche neroverdi scomparì molto prima che Mauro Lovisa rilevasse la società per portarla dai dilettanti regionali alle soglie della serie A.

Anche tutto questo sarà in campo sabato pomeriggio al Teghil di Lignano. Le sfide della scorsa stagione fra le due formazioni si conclusero con il successo del Pordenone (2-1 con gol di Capello, De Agostini e Strizzolo) al Penzo nell’ottobre del 2019 e il pareggio in bianco nel match di ritorno in giugno 2020.

Per scrivere degnamente un nuovo capitolo della storia dei derby arancioneroverde i ramarri si stanno allenando al De Marchi. Tesser dovrà rinunciare ancora a Gavazzi. Non faranno parte del gruppo nell’occasione nemmeno l’acciaccato Pasa e lo squalificato Falasco. Oggi Diaw e compagni sosterranno una seduta doppia con inizio alle 10.30 al mattino e alle 14.45 nel pomeriggio. La preparazione seguirà domani pomeriggio (14.45), giovedì e venerdì mattina (10.30).

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000