Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / pordenone / In Copertina
Pordenone Calcio: i ramarri cercano l'impresa con il Lecce
domenica 16 gennaio 2022, 08:25In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com

Pordenone Calcio: i ramarri cercano l'impresa con il Lecce

“Avremo davanti una squadra che sa fare un calcio aggressivo, dinamico e al tempo stesso molto tecnico; un’autentica candidata a vincere questo campionato”. Così Bruno Tedino ha sintetizzato il suo giudizio sul Lecce che i ramarri affronteranno questo pomeriggio al Teghil di Lignano con fischio d’inizio alle 16.15.
 Le lodi del tecnico neroverde per i giallorossi di Marco Baroni sono ampiamente giustificate dal quinto posto che occupano in classifica con 31 punti e una gara da recuperare, quella con il Vicenza rinviata due volte causa Covid. Fra l’altro vantano anche il terzo miglior attacco del torneo con ventinove palloni spediti alle spalle dei portieri avversari e la terza miglior difesa con 15 gol subiti. Il Pordenone, penultimo, ne segnati quindici (peggior attacco insieme a quello del Vicenza) e ne ha subiti ben trentasette (peggior difesa in assoluto). Eppure Tedino è sicuro che i suoi ramarri scenderanno in campo questo pomeriggio senza timor reverenziali. “Abbiamo lavorato bene durante la sosta – ha motivato la sua convinzione – e proveremo a giocarcela e pure a vincerla facendo leva sulla volontà e sull’attaccamento alla maglia che credo non siamo mai mancati durante la mia gestione a parte nelle sfide con Ascoli (0-1) e Crotone (1-4) durante le quali abbiamo pagato duramente qualche errore e qualche ingenuità dei singoli”. Tedino continua a credere anche nella possibilità che i suoi uomini, vecchi e nuovi, siano in grado alla fine di conquistare la permanenza in serie B che attualmente, con dodici punti di distacco dalla zona salvezza e otto da quella playout appare piuttosto problematica. “Possiamo farcela – insiste il tecnico di Corva – se la squadra continuerà a spingere al massimo senza risparmiarsi in tutte le venti partite che giocheremo dal primo all’ultimo minuto a partire proprio da questa con il Lecce”. 
 Il popolo neroverde è curioso di vedere quali dei nuovi arrivi saranno già in campo questo pomeriggio. In particolare spera di vedere quel Gavazzi che li ha già esaltati nella stagione della promozione in B e in quella successiva durante la quale con 35 presenze e 4 gol li guidò sino alla conquista dei playoff per la promozione in serie A. “Davide – li rassicura Bruno – ha dimostrato di stare bene e di poterci dare una grosso aiuto”. Dovrebbe quindi essere lui a prendere in mano il centrocampo coadiuvato per quello che si è potuto vedere durante gli allenamenti da Pasa, Zammarini e probabilmente Alessandro Lovisa. Fra i pali ci sarà sicuramente Perisan che sarà protetto da una difesa composta da El Kauakibi, Barison, Bassoli (o Sabbione) e Perri. La coppia d’attacco potrebbe essere formata da Butic e Cambiaghi. Pronti a fare il loro esordio a gara in corso anche Dalle Mura e Iacoponi. Baroni potrebbe rispondere con il suo 4-3-3 composto da: Gabriel; Gendrey, Lucioni, Dermaku, Barreca; Majer, Faragò, Gargiulo; Strefezza, Olivieri e Di Mariano. 
 A dirigere l'ultima sfida del girone di andata dei neroverdi sarà il signor Andrea Colombo della sez. di Como, coadiuvato dagli assistenti Giovanni Baccini di Conegliano e Francesca Di Monte di Chieti. Quarto uomo sarà Federico Longo. Al VAR Paterna e Rossi. Colombo non ha mai diretto il Lecce in questa stagione. Il Pordenone l'ha sperimentato nella sconfitta (0-1) con il Cittadella. In prevendita sono stati venduti 800 tagliandi. La biglietteria del Teghil sarà aperta dalle 13.15. L’ufficio stampa neroverde ricorda l’obbligo di esibire il green pass rafforzato all’ingresso e di indossare la mascherna ffp2 durante la partita. Coloro che resteranno a casa potranno seguire il match su Dazn, Sky e sull’ app di Helbiz Live. I neroverdi torneranno in campo, salvo imprevisti, domenica 22 gennaio per affrontare il Perugia al renato Curi per la prima giornata di ritorno.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000