Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / pordenone / In Copertina
Pordenone Calcio, Di Carlo: "Siamo al 60 percento, ma c'è il tempo per migliorare"
lunedì 15 agosto 2022, 09:37In Copertina
di Redazione TuttoPordenone
per Tuttopordenone.com
fonte Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

Pordenone Calcio, Di Carlo: "Siamo al 60 percento, ma c'è il tempo per migliorare"

I giudizi sul nuovo Pordenone che affronterà la serie C sotto la guida tecnica di Mimmo Di Carlo sono generalmente positivi sia per quanto riguarda i movimenti di mercato in entrata che per quanto la squadra ha fatto vedere sul piano della manovra nei test amichevoli di questo precampionato. I ramarri hanno vinto le gare con le Dolomiti Bellunesi (5-2) e con il Torviscosa (3-1), ma non si può ignorare il fatto che che hanno dovuto arrendersi in entrambe le gare con formazioni che, come loro, militeranno nel campionato di serie C 2022-23. Con il Foggia al termine del ritiro di Tarvisio hanno perso 0-1 dopo aver dominato gran parte della gara. Sabato a Veronello, pur mantenendo il controllo della situazione durante gran parte della gara, si sono fatti prendere e superare dalla Virtus Verona (1-2) da una doppietta del difensore Faedo, abile a sfruttare due palloni calciati dalla bandierina del calcio d’angolo da Halfredsson, dopo essere passati momentaneamente in vantaggio con Roberto Zammarini, abile a sfruttare di testa un ottimo lancio di Salvatore Burrai. Sono dati di fatto che Mimmo Di Carlo non ha potuto far meno di sottolineare.

“Dobbiamo ancora adattarci alla serie C – ha detto il tecnico neroverde – dove spesso nelle gare ha la meglio chi riesce a sfruttare le occasioni create anche se poche. La terza serie è una categoria – ha aggiunto – dove troveremo tante formazioni che magari lasciano giocare, ma che sanno chiudersi bene in difesa e sfruttare poi al massimo gli eventuali errori dell’avversario e le occasioni originate da palle ferme”.

I ramarri si ritroveranno al De Marchi domani pomeriggio alle 17.30 e Di Carlo ha già preannunciato su quali fasi del gioco dovranno concentrarsi nel corso dei prossimi allenamenti.

“Dovremo lavorare – ha detto – in particolar modo sull’attenzione in difesa soprattutto in occasione delle punizioni o dei calci d’angolo degli avversari. Dovremo poi trovare il modo di essere più concreti sotto rete per capitalizzare il lavoro che la squadra riesce a costruire. Al momento – è il giudizio del tecnico – siamo appena al sessanta percento di quelle che sono le nostre effettive potenzialità. Sotto questo punto di vista – ha concluso il tecnico - lo slittamento della data d’inizio del campionato ci darà più tempo per lavorare e correggere i nostri difetti”.

Il campionato dovrebbe iniziare il 4 settembre come ufficializzato dalla Lega Pro. Lo slittamento è ovviamente si è reso necessario dopo i ricorsi al Consiglio di stato di Campobasso e Teramo la cui richiesta d’iscrizione era stata rigettata dalla Figc per irregolarità nella documentazione allegata. Il Consiglio di Stato dovrebbe emettere la sua sentenza definitiva il 25 agosto. Subito dopo dovrebbero essere confermati la composizione dei gironi e annunciato il calendario delle gare. Da definire ancora la data d'inizio della Coppa Italia che doveva cominciare il 21 agosto.

L’ingaggio di Adgaras Dubickas accrescerà sicuramente la pericolosità dei neroverdi in fase offensiva. Le capacità del nazionale lituano di svariare su tutto il fronte offensivo e di calciare con potenza e precisione sono riconosciute da tutti. E’ arrivato dal Piacenza in cambio di Onisa. I prossimi giorni saranno determinanti anche per definire la posizione di Tabanelli che potrà dare maggior ordine al centrocampo. Come è noto sono sempre in uscita invece Misuraca, Kupisz, Cescon, Sylla e Mensah.