Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / potenza / Primo Piano
Nel secondo anticipo di giornata con il minimo sforzo l'Avellino batte la Cavese
sabato 16 gennaio 2021 20:14Primo Piano
di Redazione TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte ottopagine.it

Nel secondo anticipo di giornata con il minimo sforzo l'Avellino batte la Cavese

All'Avellino basta un gol di Adamo, al 10', per far suo il derby al "Partenio-Lombardi" con la Cavese e chiudere il girone di andata al terzo posto in classifica, a quota 31 punti. Terzo successo casalingo consecutivo firmato anche da due gran parate di Forte, su Bubas, prima, e De Paoli, poi. I metelliani sono ultimi in solitaria, con solo 8 punti, al "giro di boa".

Le scelte iniziali - Come nelle previsioni, Braglia lancia subito Illanes, fresco di ritorno in biancoverde, tra i titolari nelle retrovie. A centrocampo, Adamo viene preferito a Carriero e confermato nelle vesti di interno destro. La sorpresa è in attacco dove si accomodano in panchina sia Fella, sia Maniero. Le chiavi dell’attacco sono affidate a Santaniello e Bernardotto. Campilongo, come nelle attese, adotta un atteggiamento tattico speculare a quello irpino. Sfida tra 3-5-2. In difesa Granata vince il ballottaggio con Favasuli; Pompetti è il centrocampista in più che scalza Germinale; Ricchi la spunta su Semeraro.

Parte bene l’Avellino. Al 3’, Ciancio lancia Adamo, che dimostra subito una certa intraprendenza affondando sulla destra e calciando porta al volo, senza inquadrare la porta. Sette giri di lancette più tardi la fiammata risolutiva. Bernardotto recupera palla, la cede a Santaniello che a sua volta premia la sovrapposizione di Tito sulla sinistra. Cross per Bernardotto, che non ci arriva di testa, ma manda fuori giri Granata, scavalcato. Adamo addomestica il pallone con la spalla e si coordina per il diagonale di destro che non lascia scampo a Russo. Secondo gol in campionato per il centrocampista. La Cavese non riesce a impensierire il pacchetto arretrato, più sicuro con l’innesto di Illanes. Al 21', colpo di testa alto di Miceli su corner di Aloi. Palla alta sulla traversa, si mangia le mani Luigi Silvestri, tutto solo al centro dell’area di rigore, alle sue spalle. Al 23’, ancora Avellino. Ciancio rimette al centro, la difesa blufoncé si chiude a riccio su Bernardotto. Un minuto dopo Forte è provvidenziale. Bubas taglia dietro a Miceli e Luigi Silvestri e si presenta a tu per tu col portiere, che è glaciale, per rimanere in tema di clima, tanto da murare la conclusione da posizione favorevolissima dell’ex Juve Stabia. Al 29', l’Avellino prova una specialità della casa. Complicarsi la vita da solo. Luigi Silvestri, ultimo uomo, incespica su un pallone banale, lo ruba Calderini, che cerca il contatto con lo stesso Luigi Silvestri anziché restare in piedi. L’arbitro Giaccaglia lascia correre. L’Avellino respira dopo il pericolo scampato. Poteva andare anche peggio con un arbitro meno attento. I lupi, improvvisamente, implosi su sé stessi, non si spingono oltre l’ordinaria amministrazione. Illanes si fa sentire beccando un giallo seguito da Aloi, ingenuo nel perdere palla a margine di un gran controllo orientato. Si va al riposo sullo 0-0.

Si riparte con un cambio per la Cavese. L’ex De Vito prende il posto di Granata. Al 47’, Bernardotto calcia debolmente dalle parti di Russo. Ritmi soporiferi. Tre cambi per l’Avellino. Al 63’, Carriero per Adamo, Fella per Santaniello e Maniero per Bernardotto. Al 66’, botta da fuori di Carriero, tiro centrale, ma Russo respinge male. Allontana la difesa. Al 68’, De Paoli per Lulli e Germinale per Bubas. Campilongo prova a incrementare la trazione offensiva. Al 72’ Maniero smarca Tito, ma Marzupio fa buona guardia. Al 74’, Forte dimostra che un gran portiere vale come un bomber abbassando la saracinesca davanti a De Paoli, lesto a eludere la marcatura di Miceli con un taglio perfetto. Al 77’, gol non convalidato all'Avellino. D'Angelo parte in posizione regolare sul colpo di testa di Carriero, ma sul pallone si avventa pure Fella, che tocca la sfera arrivata poi a D'Angelo, facendo scattare il fuorigioco del centrocampista, andato, intanto, a segno. Sfortunatissimo De Vito, al 79’. Infortunio presumibilmente serio. Aloi e Ciancio lo accompagnano a spalle fuori dal rettangolo di gioco con Maniero che si ferma per favorirne i soccorsi. Al suo posto tocca a Favasuli. All’85’, Gatto per Calderini. Campilongo le prova tutte. All’88’, è, però, Russo a salire sugli scudi coprendo quanto più porta possibile a Fella, che lo centra col diagonale mancino sfiorando il raddoppio. All’89’, Baraye per Tito e Rocchi per Luigi Silvestri. Ultimi cambi. Cinque minuti di recupero non bastano alla Cavese. Finisce 1-0. Domenica prossima, alle 17,30, via al girone di ritorno con Turris – Avellino. Oggi 1-1 casalingo in rimonta per i corallini contro la Vibonese.

Il tabellino.

Avellino - Cavese 1-0

Marcatore: pt 10’ Adamo.

Avellino (3-5-2): Forte; Illanes, Miceli, L. Silvestri (44' st Rocchi); Ciancio, Adamo (17' st Carriero), Aloi, D'Angelo, Tito (44' st Baraye); Santaniello (18' st Fella), Bernardotto (18' st Maniero). A disp.: Pane, Rizzo, De Francesco, Dossena, Errico. All.: Braglia.

Cavese (3-5-2): Russo; Marzupio, De Franco, Granata (1' st De Vito; 35' st Favasuli); Senesi, Lulli (23' st De Paoli), Cuccurullo, Pompetti, Ricchi; Calderini (40' st Gatto), Bubas (23' st Germinale). A disp.: Bisogno, Paduano, Montaperto, Oviszach, Semeraro, Vivacqua. All.: Campilongo.

Arbitro: Giaccaglia della sezione di Jesi. Assistenti: Cerilli e Pressato della sezione di Latina. Quarto ufficiale: Frascaro della sezione di Firenze.

Note: Ammonii: Illanes, Aloi e De Franco per gioco falloso. Angoli: 2-4. Recupero: pt 0’, st 5’. Gara a porte chiuse.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000