Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
La storia bella ed incredibile del Picerno e del giornalista argentino Beto Casella
mercoledì 10 agosto 2022, 23:33Primo Piano
di Redazione 1 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com

La storia bella ed incredibile del Picerno e del giornalista argentino Beto Casella

Questa è una storia bella e particolare che ci riconcilia con il calcio ma in generale con lo sport che sa unire e creare qualcosa di particolare e allo stesso tempo folle.Il calciatore argentino del Picerno Rodrigo De Ciancio è stato intervistato da Beto Casella qualche tempo fa e da allora nel suo programma tele-radiofonico è scoppiata la Picerno-mania!

Ma chi è Beto Casella? Beto casella è un giornalista argentino molto noto a Buenos Aires che ha lavorato in stampa, televisione e radio e che conduce un programma molto seguito che si chiama "Rock e Pop". È noto per il suo lavoro nella sitcom Benedict e per il programma Todo por el aire su Channel 9.Casella ha studiato musica, cinema e giornalismo alla scuola TEA e si è laureato con lode. Successivamente, ha lavorato per diversi giornali fino a decidere di intraprendere una carriera in radio ed in tv che va avanti dal 2005. Ridendo,scherzando e parlando del Picerno tanti ascoltatori di Beto Casella e dei suoi programmi si sono avvicinati al Picerno e nel centro melandrino non riuscivano a capire del perchè i rosso-blù avevano cosi' tanti followers argentini.Il mistero è stato presto svelato con il dg Greco che ha voluto inviare una maglietta del Picerno al giornalista argentino che di certo continuerà a parlare della Basilicata e della squadra lucana ed anche se il cognome Casella potrebbe tradire delle origini nostrane non è cosi' ma si è scoperto che Beto ha comunque tanti amici dalle nostre parti...bella la vita,bello il calcio e complimenti al Picerno per l'iniziativa!