Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
Potenza-Cerignola sarà una partita bella e vibrante tra due squadre in forma
martedì 29 novembre 2022, 23:36Primo Piano
di Redazione 1 TuttoPotenza
per Tuttopotenza.com
fonte lanotiziaweb.it

Potenza-Cerignola sarà una partita bella e vibrante tra due squadre in forma

Il terzo turno infrasettimanale del girone C di serie C propone per l’Audace Cerignola la trasferta a Potenza. Due giorni fa, i ragazzi di Michele Pazienza hanno battuto 2-0 la Viterbese regalandosi il quinto risultato utile consecutivo e l’ascesa al quarto posto della classifica, confermando l’ottimo momento in atto per i gialloblu. Dopo la nota stampa del presidente Nicola Grieco, nella quale si lamentava della scarsa affluenza di pubblico a dispetto dell’ottimo torneo sin qui condotto e il relativo dibattito sui social fra i tifosi, è tempo di tornare a pensare alle faccende di campo per una sfida alquanto insidiosa. L‘Audace cerca ulteriori indicazioni sullo stato dei suoi progressi, sotto gli occhi di tutti dal negativo esordio col Monterosi in poi: quella ofantina è una squadra concreta, con mentalità e che lavora giorno per giorno allo scopo di migliorarsi. Non si bada molto a guardare il piazzamento, ciò che conta nel gruppo è dedicarsi esclusivamente ad affinare quotidianamente caratteristiche e qualità distintive, con l’intenzione di meritare sempre più l’appellativo di sorpresa e team fra i più compatti e meglio assortiti del lotto.

Nel secondo appuntamento del trittico che si chiuderà con il match interno col Crotone, mister Pazienza potrebbe optare per un moderato turnover e concedere (dall’inizio o durante lo svolgimento della partita) minutaggio a qualche calciatore rientrato da poco in gruppo come Coccia -grande ex dell’incontro – o Gonnelli ad esempio. Il punto fermo in avanti è Malcore, probabile anche la conferma nuovamente del 3-5-2.

Il Potenza naviga ai margini della zona playout, con 16 punti all’attivo e un bilancio complessivo di due vittorie, dieci pareggi e solo tre sconfitte. Come si evince dalle statistiche, i lucani assieme alla Viterbese hanno conquistato meno di tutti il bottino pieno ma detengono di gran lunga il primato delle ‘x’, alcune delle quali hanno impedito di trovarsi in acque più tranquille. Dalla fine di ottobre siede in panchina Giuseppe Raffaele, dopo l’esonero di Siviglia, in una società che in estate aveva cambiato proprietario, passando da Caiata a Macchia. Decisamente modificato l’organico in sede di mercato: fra i principali arrivi quelli di Alastra, Girasole e Di Grazia dal Foggia, del difensore Legittimo, del centrocampista Laaribi e degli attaccanti Caturano (miglior marcatore con sei centri), ed Emmausso. Solo una volta superati in casa, anche i rossoblu hanno una serie aperta di cinque risultati positivi, con un successo e quattro pareggi. Sarà assente per squalifica l’ala sinistra Volpe, per un Potenza che si schiererà col 3-5-2, modulo preferito dal suo allenatore.

L’ultimo precedente fra le due formazioni risale al girone H di serie D annata 2017/18: il 15 ottobre 2017 vittoria del Potenza per 3-0. Calcio d’inizio allo stadio “Alfredo Viviani” alle ore 21, con la direzione arbitrale affidata al sig. Collu, della sezione di Cagliari.