Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / potenza / Primo Piano
Bertotto allenatore Giugliano: "Dopo la sconfitta di Potenza avevo subito pensato di poter vincere a Crotone"TUTTO mercato WEB
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
domenica 3 marzo 2024, 09:24Primo Piano
di Redazione
per Tuttopotenza.com
fonte campaniaingol.it

Bertotto allenatore Giugliano: "Dopo la sconfitta di Potenza avevo subito pensato di poter vincere a Crotone"

Il Giugliano fa l'impresa...i campani sotto di due reti a Crotone alla fine "ribaltano" i calabresi

Valerio Bertotto, allenatore del Giugliano, è intervenuto in conferenza stampa al termine della gara vinta allo Scida contro il Crotone: “Ho pensato di vincere questa partita da lunedì scorso, dopo la sconfitta di Potenza. Ho questo difetto: gioco sempre per vincere. Esprimere calcio a livello professionistico o fare un’attività sportiva per me è sempre cercare di primeggiare, è quello che sto cercando di inculcare nella testa di questi ragazzi che stanno lavorando alla grande e che sono consapevoli di essere cresciuti tanto. Oggi avevo chiesto una grande prova di maturità. Nel primo tempo abbiamo giocato a calcio ma commettendo errori singolarmente e siamo stati puniti perché giocavamo contro una squadra forte e contro calciatori importanti. All’intervallo ho detto ai miei ragazzi di restare in partita perché avremmo vinto. È una cosa che sentivo, si trattava di avere maggiore precisione e cattiveria”.

Il mister prosegue: “Sono allenatore del Giugliano ed esalto la prestazione dei miei ragazzi. Fino a prova contraria il Crotone è un’ottima formazione. Le analisi sulla gara degli avversari non tocca a me farle. Analizzo ed esalto giustamente la grande prestazione della mia squadra. Differenze tra le due frazioni? Siamo stati più precisi in alcune situazioni che ricerchiamo durante la settimana. Contro un avversario come il Crotone, se non chiudi e non finalizzi le occasioni, è chiaro che puoi anche subire. Nel secondo tempo siamo stati molto più determinati ed incisivi. Ai ragazzi ho detto di restare in partita e di non farci prendere dalla voglia di andare tutti avanti, loro sono stati veramente bravi. La mia è una squadra che sta bene fisicamente e poi cerca di esprimere la sua idea, per me è una gioia vedere i ragazzi felici per quello che stanno facendo. Andiamo avanti con grande fiducia”.