Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / potenza / Serie C
Lega Pro, Vulpis: "Finale play off successo pazzesco. Abbiamo trasmesso emozioni"TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 17 giugno 2022, 15:49Serie C
di Tommaso Maschio

Lega Pro, Vulpis: "Finale play off successo pazzesco. Abbiamo trasmesso emozioni"

Marcel Vulpis, vicepresidente della Lega Pro, in un'intervista rilasciata a Gubbiofans.it si è soffermato sull'ottimo risultato di spettatori, allo stadio e in tv, della finale dei play off di Serie C fra Palermo e Padova: "Il presidente Ghirelli si è impegnato a portare a casa questo risultato non banale della finale su Rai Due. Non è un caso il milione e 560 mila di contatti tv, con picchi del 9% di share. La sfida è stata vinta grazie ad un promozione fatta nei giorni precedenti sui media nazionali, giornali sportivi, e sulla stampa nei territori di Padova, Palermo e tutta la Sicilia. Si è creata un'attenzione che non si vedeva da tempo, con visibilità su Sky Sport e su ElevenSports. Un racconto del gioco condito dalle emozioni, soprattutto nel post gara. Per la prima volta della storia di Eleven si è impegnata a fare tre ore e mezza di diretta che abbiamo coordinato con vari colleghi. Dico che è stato un successo pazzesco per Eleven in streaming, ma anche per la Lega Pro stessa. Questa è stata una mia idea che ho deciso di attuare per questa finale. Abbiamo trasmesso emozioni al cuore dei tifosi, nel caso specifico ai palermitani, portando anche i calciatori ai microfoni. Il calcio per me è questo: riportare emozioni o dentro lo stadio o per chi non si può permettere di acquistare proprio un biglietto. Al centro di tutto ci deve essere sempre il tifoso, questo sport non ha senso se non esiste l'esaltazione massima della passione, della fede calcistica, un sinallagma che non è contrattuale ma è una relazione fideistica tra il tifoso e il club. - continua Vulpis parlando anche delle riforme già annunciate da Ghirelli - Probabilmente ci sono delle ipotesi allo studio e saranno oggetto di analisi nei prossimi mesi. Ma questo campionato partirà sempre con 60 club divisi in tre gironi. Qualsiasi innovazione deve passare da una serie di step procedurali. Una riforma che porta all'evoluzione del prodotto calcio che lo arricchisce è sempre ben accetto. Il campionato parte il 28 agosto, le iscrizioni vengono chiuse il 22 giugno perentoriamente. Sicuramente ci sono ipotesi super valide, ma saranno valutate nel corso del campionato in ottica magari per la prossima stagione. Trovo difficile che si possa arrivare ad una riforma in pochi giorni".