Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / reggina / Casa Sant'Agata
REGGINA - Melara: «Pro Vercelli fastidiosa, ma l'abbiamo preparata alla grande»TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
giovedì 30 agosto 2012, 13:47Casa Sant'Agata
di Redazione Tuttoreggina
per Tuttoreggina.com

REGGINA - Melara: «Pro Vercelli fastidiosa, ma l'abbiamo preparata alla grande»

Al termine dell’allenamento mattutino, Fabrizio Melara ha parlato in conferenza stampa, soffermandosi sulla sfida di sabato sera contro la Pro Vercelli. Di seguito le sue dichiarazioni.

LA GARA DI EMPOL I- «Nel primo tempo al Castellani abbiamo giocato soprattutto a sinistra. La cosa primaria è sbagliare meno possibile in fase difensiva. Rivedendo la partita, abbiamo sbagliato cose banali a livello dei singoli. Bisogna stare bene fisicamente ed essere concentrati, quello che chiede il mister è un lavoro importante».

PRO VERCELLI NEL MIRINO - «La Pro Vercelli è un avversario molto fastidioso, mi è capitato di giocarci l’anno scorso nel girone di andata (con la Spal, ndr). Squadra ostica, forte sulle ripartenze. Poi hanno il trequartista che tra le linee può dare qualche problema. Non sarà facile. I piemontesi sono in grado di ribaltare i risultati, con la Ternana hanno subito tanto, ma non mollano mai. Noi comunque l’abbiamo preparata alla grande questa partita. A quanto pare contro di loro abbiamo perso tutti l’anno scorso, quindi speriamo di rifarci».

RUOLO - «Sto facendo il quarto di centrocampo, devo ancora migliorare molto perché in carriera ho sempre giocato più alto. Però il mister mi sta spiegando i concetti giusti, devo migliorare nella fase difensiva. È un ruolo che mi sta piacendo perché tante cose mi riescono. Cos’è cambiato dall’anno scorso? La passata stagione sono arrivato a gennaio, mi sono ritrovato a fare il quinto utilizzato quasi come terzino. Trovarsi in una categoria superiore a fare un ruolo mai fatto non è facile. Quest’anno il mister è consapevole delle difficoltà e vede che man mano ci sono riscontri positivi».

PALLE INATTIVE - «Noi portiamo molti uomini davanti, però la squadra che ci incontra fa fatica. Se riesci a mettere tre-quattro palle giuste puoi fare gol. Sicuramente bisogna fare attenzione alle ripartenze. Bisogna seguire al dettaglio quello che prepara il mister Sibilano sui calci piazzati».

LAVORO SPORCO - «Il mister fa fare il lavoro sporco alla prima punta, è più un centravanti per gli altri due. Facciamo alcuni movimenti per sfruttare l’incisività degli esterni».

RINNOVAMENTO - «Abbiamo capito che c’è stato un rinnovamento generale, anche per quel finale di campionato non bellissimo che non abbiamo affrontato nel modo giusto. La società ce l’ha fatto capire subito cambiando tanti giocatori. Questa squadra più forte? Non lo so, meno esperta sicuramente, l’anno scorso c’erano giocatori di nome, però non vuol dire che non si può fare bene. Nel calcio non è detto che col calciatore di esperienza vinci. Se facciamo le cose come ce le sta spiegando il mister possiamo fare bene».