Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Calcio femminile
Giacinti: "Roma sapevo che sarebbe diventata casa mia. Qui c'è un ambiente diverso"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 4 marzo 2024, 12:12Calcio femminile
di Luca Bargellini

Giacinti: "Roma sapevo che sarebbe diventata casa mia. Qui c'è un ambiente diverso"

In meno di due anni Valentina Giacinti è diventata una delle colonne portanti della Roma allenata da Alessandro Spugna. In archivio c'è già uno scudetto e ora è in corsa per il bis e per il titolo della Coppa Italia. Di passato, presente e futuro l'attaccante ha parlato in un'intervista concessa all'edizione romana del Corriere della Sera:

"La stagione finora è molto positiva sotto più punti di vista. Abbiamo finito la regular season da prime ed era quello che volevamo. La società ci ha aiutato tanto e ci ha garantito una squadra ancora più competitiva. Il supporto non manca mai, Betty (Bavagnoli, ndc) è sempre presente. Qui credono tanto in noi e nel calcio femminile, la Roma punta in alto e anche io. Questo progetto mi ha convinto subito. Sapevo che la Roma era da tempo interessata a me, ma non avevo mai pensato di andar via definitivamente dal Milan. Poi però quando è arrivato quel momento, dopo il prestito alla Fiorentina, la prima squadra a cui ho pensato è stata proprio la Roma. La sentivo già come casa e sapevo di poter portare io qualcosa di diverso qui. Ho trovato un ambiente che mi ha aiutato a essere me stessa. C’era tanta voglia di vincere con il bel gioco ma lo scudetto finiva sempre altrove. Poi ho capito che ce l’avremmo fatta. Dall’estate dentro di me dicevo “Lo vinciamo”. Sentivo tanta forza da parte di tutti, ho trovato un tecnico che crede in noi e una mentalità forte e professionale".


Ad attendere Giancinti e la sua Roma la seconda parte della stagione, con la sfida di Coppa Italia contro il Milan il 10 marzo e la Poule scudetto il cui cammino inizierà il 23 marzo prossimo contro il Sassuolo