Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Approfondimenti
Emergenza in attacco per Bologna, le soluzioni per MourinhoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 12 dicembre 2023, 16:30Approfondimenti
di Redazione Vocegiallorossa
per Vocegiallorossa.it

Emergenza in attacco per Bologna, le soluzioni per Mourinho

Per fortuna che la Roma ha abbondanza nel reparto avanzato ma, almeno per la prossima gara di campionato contro il Bologna, il portoghese sarà in emergenza in attacco. In un colpo solo, infatti, lo Special One ha perso sicuramente Lukaku per squalifica, oltre agli infortunati Dybala e Azmoun. L'attaccante argentino ne avrà circa per tre settimane, mentre l'iraniano sarà valutato giorno dopo giorno perché gli esami hanno escluso lesioni.

LE SOLUZIONI - Come accennato inizialmente, fortunatamente la Roma ha i numeri per sopperire a qualche defezione in avanti, sebbene l'assenza contemporanea di tre attaccanti metta un po' in difficoltà José Mourinho. Gli unici abili e arruolabili (attendendo sempre il responso degli esami medici) sono Belotti ed El Shaarawy, che stanno quindi prenotando una maglia per domenica prossima. Per il Gallo, sarà un'occasione per (ri)mettersi in mostra, dopo un periodo in cui ha visto poco il campo, mentre per il Faraone sarà un'occasione per giocare più vicino alla porta, come lui predilige, per ritrovare il feeling con il gol, essendo fermo attualmente a due reti in campionato. 
Il problema è che Mourinho avrà così poche (anzi, zero) alternative per cambiare la partita o per recuperare un eventuale risultato negativo, potendo al limite disporre di giocatori con attitudini offensive ma che non sono attaccanti veri e propri, come CristantePellegrini, Renato Sanches, Bove (che garantirebbe corsa e inserimenti) e il giovane Pagano.