Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / roma / Interviste
Totti: "Da italiano spero l'Italia vinca gli Europei. In chi mi rivedo? Nessuno"TUTTO mercato WEB
giovedì 13 giugno 2024, 13:00Interviste
di Emiliano Tomasini
per Vocegiallorossa.it

Totti: "Da italiano spero l'Italia vinca gli Europei. In chi mi rivedo? Nessuno"

Francesco Totti, ex capitano della Roma ed ex giocatore della Nazionale, ha rilasciato un'intervista a Betsson Sport. Queste le sue parole:

Quale squadra potrebbe vincere l’Europeo?
“Ce ne sono due-tre che possono vincere. In una competizione del genere ci sono squadre molto forti. Dire una sola squadra non è facile. Da italiano spero l’Italia”.

Oltre all’Italia chi potrebbe farcela?
“La Francia, la Germania…”.

Quali giocatori saranno decisivi in questi Europei?
“Ogni singolo giocatore può fare la differenza. In queste competizioni, il gruppo è quello che può dare qualcosa in più. Penso che sia più l’organico che il singolo. Nel caso, spero sia un italiano. Retegui, Pellegrini… Sperando che giocano (ride, ndr)”. 

Cosa pensi dell’Italia?
“L’Italia è un bel gruppo. Ci sono giocatori importanti. La competizione è difficile. Devono scendere in campo con l’obiettivo di voler fare il meglio possibile. Hanno un grande allenatore che sicuramente li stimolerà. Se lo seguiranno, potranno arrivare più avanti degli ottavi”

In che posizione giocheresti in questa Italia? Magari falso nueve come nella Roma 2007-08:
“Dipende se mi fa gioca (ride, ndr). Sì, diciamo falso nove come mi mise ai tempi della Roma”. 

C’è un giocatore di questa nazionale in cui ti rivedi?
“Devo essere proprio obiettivo? In questo momento no”. 

E a livello europeo?
“Penso che ogni giocatore è diverso, può somigliare fino a un certo punto ma poi alla fine ogni giocatore ha le sue caratteristiche. Il bello del calcio è che ognuno può dire quello che pensa. Ognuno è quello che ha. Senza fare paragoni. In questo momento non mi rivedo in nessuno. Poi non sta a me dirlo o deciderlo. Qualcuno che si ispira a me? Tanti giocatori penso. Anche io avevo degli idoli e mi ispiravo a questi”. 

Ci può essere una nazionale rivelazione in questi Europei?
“Il bello del calcio è che ci sono cose improvvise, cose che nessuno pensa possano accadere. Può essere chiunque… Danimarca, queste qua…”. 

Chi arriverà in finale?
“Spero Italia-Francia”.

Chi sarà il capocannoniere?
“Mbappé”.