Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / roma / Interviste
Mourinho: "È importante giocare contro squadre a cui piace fare a calcio. Vogliamo pace e felicità per il popolo ucraino". VIDEO!TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 9 agosto 2022, 07:45Interviste
di Marco Campanella
per Vocegiallorossa.it

Mourinho: "È importante giocare contro squadre a cui piace fare a calcio. Vogliamo pace e felicità per...

Le parole di José Mourinho ai canali ufficiali dello Shakhtar Donetsk, dopo la vittoria della Roma in amichevole. 

Cosa significa per lei disputare partite queste partite benefiche?
"Dobbiamo considerare queste gare da due prospettive: la prima è quella calcistica e per noi giocare contro una buona squadra, a cui piace fare calcio e costruire dal basso, è importante. È importante anche che ci si presentino delle difficoltà prima dell'inizio di una stagione. Poi c'è il lato umano e, ovviamente, penso che tutti allo stadio fossero uniti per dare supporto ad un paese e a un popolo che attraversano un momento difficile".

Come ha preso l'opportunità di giocare contro lo Shakhtar in un match per la pace?
"Ho giocato in Ucraina, ma mai a Donetsk e mai contro lo Shakhtar, e ciò è incredibile visto il numero di partite fatte a livello europeo. È stato bello giocare contro di loro, anche in questa situazione in cui hanno perso molti giocatori. Giocano un bel calcio e per noi è importante. E poi c'è il lato umanitario, il calcio può mostrare i sentimenti umani e quello che si è visto qui allo Stadio Olimpico oggi è importante".

Cosa si sente di dire alla popolazione ucraina?
"Non c'è niente che possa dire. Sta dimostrando quanto è unito e coraggioso. C'è poco da dire, a parte che tutti vogliamo la felicità e la pace per quella gente. Oggi abbiamo visto anche bambini ucraini sorridere, ed è quello che vogliamo vedere: che sorridono sempre più spesso".