Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / Serie A
Udinese, Cioffi: "Nessun casso Samardzic. Sarebbe entrato senza l'espulsione"TUTTO mercato WEB
sabato 2 marzo 2024, 21:30Serie A
di Simone Bernabei

Udinese, Cioffi: "Nessun casso Samardzic. Sarebbe entrato senza l'espulsione"

Il tecnico dell'Udinese Gabriele Ciofffi ha parlato ai canali ufficiali del club friulano dopo il pareggio odierno contro la Salernitana: "Questo pari di lascia scontenti. Non siamo riusciti a regalare la vittoria al nostro pubblico e lavarci dalle pressioni che ci stanno attanagliando. Siamo entrati in campo contratti, dopo il gol preso paradossalmente ci siamo sciolti e creato tre palle-gol importanti. Nel secondo tempo siamo rientrati in campo convinti di poter vincere, abbiamo creato meno ma avevo la sensazione di avere più presa di territorio. Poi mentre facevo il cambio è successa un’ingenuità grossissima che ci è costata cara".

Il cambio di Samardzic bloccato dall'espulsione?
"Venivamo da un filotto positivo di cinque punti in tre partite. La gara di Genova è stata una delusione per me, quindi finito un ciclo se ne apre un altro. Lazar non è stato il peggiore in campo contro il Genoa, ma ho deciso di inserire più fisicità per permettere ai quinti di giocare più alti. Non c'è nessun caso Samardzic, arriverà il momento in cui dimostrerà quello che vale".


Le contestazioni a fine partita?
"Sono giuste, i tifosi sono l'anima della squadra. Noi lavoriamo per il loro amore, un pubblico che ti supporta per 90 minuti e non è soddisfatto è giusto che fischi. È il nostro lavoro, sta a noi rendere i tifosi fieri di ciò che vedono".