Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Fimmanò (avv. Salernitana): "Società big, armonia e professionalità i segreti vincenti"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
lunedì 30 maggio 2022, 12:30News
di Lorenzo Portanova
per Tuttosalernitana.com
fonte LaCittà

Fimmanò (avv. Salernitana): "Società big, armonia e professionalità i segreti vincenti"

Uomo di fiducia e braccio destro del patron granata, l’avvocato napoletano Francesco Fimmanò si è legato a doppio filo con la Bersagliera, protagonista del trio di legali con i colleghi Sica e Chiacchio che hanno permesso al club campano di ottenere le due vittorie legali con Udinese e Venezia fondamentali nell’economia della salvezza poi conquistata dalla squadra di Davide Nicola.

Da conoscitore di calcio, è stato lei a suggerire al presidente la tentazione Cavani? 
"Cavani è solo la fotografia della volontà del presidente Iervolino di voler puntare in alto, di volersi assicurare i migliori talenti. Sappiamo tutti di che campione parliamo: un attaccante straordinario che ha fatto la storia del Napoli e anche del Psg. Un classe 1987, integro fisicamente, nel fiore della sua carriera. Se ci saranno le condizioni proveremo a cogliere questa opportunità. Indipendentemente da Cavani si lavorerà per costruire una squadra importante. Senza dimenticare che noi siamo la Salernitana e che adesso qualcuno farà la carte false per poter giocare con noi".

Ritornando al campo, qual è stato il segreto di questa clamorosa rimonta?
"La parola d’ordine è stata e sarà armonia, ingrediente principale per riuscire a conseguire l’obiettivo della salvezza e per continuare a puntare in alto. Per questo motivo credo che la riconferma di Sabatini e anche quella di Nicola sia davvero importante. Dopo una stagione così è normale avere tanto entusiasmo ma anche tante aspettative. Poi c’è il calore di una piazza straordinaria, con un affetto simile a quello che sa dare solo la curva del Liverpool. Una sorpresa tra i calciatori. Nei giorni scorsi il presidente Iervolino ha citato Franck Ribery. Desidero farlo anche io perché è stato un capitano che magari ha giocato meno rispetto ad altri ma si è dimostrato un campionissimo soprattutto fuori da campo, dal cuore d’oro".

Qual è la ricetta per puntare in alto?
"L’essere un gruppo di lavoro meraviglioso. Con il presidente Iervolino ci siamo conosciuti da giovani e abbiamo un rapporto che ci lega a doppio filo anche fuori dal campo. Avere un gruppo affiatato rende tutto molto più facile. Poi questa società ha la fortuna di essere dotata di grande professionalità in ogni settore, già strutturata come una big di Serie A. Per quanto riguarda il campo, saranno il presidente, il direttore e l’allenatore a decidere il da farsi, condividendo i nomi e scegliendo la strada migliore per la Salernitana".