Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Provenza: "Delitto calcistico non aver riconfermato un leader come Djuric"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
martedì 28 giugno 2022, 22:00News
di Gaetano Ferraiuolo
per Tuttosalernitana.com

Provenza: "Delitto calcistico non aver riconfermato un leader come Djuric"

Grande tifoso della Salernitana, ex assessore e conduttore dello storico programma "Granata By Night" che risulta essere il più seguito in assoluto sui social, l'avvocato Luciano Provenza ha analizzato così quanto sta accadendo in queste ore: "Mi sono chiesto più volte quanto potesse essere pericolosa questa battaglia di Iervolino contro i procuratori. E' l'ultimo arrivato, per potersi permettere una presa di posizione del genere doveva avere le spalle coperte: settore giovanile già avviato, strutture, un dirigente di grandissima esperienza al suo fianco. Non c'è nulla di tutto questo, non mi stupisce che tanti calciatori stiano rifiutando la destinazione. Sia chiaro: nessuna volontà di fare polemiche gratuite. Ma in questa città, talvolta, manca onestà intellettuale. Non si è liberi di muovere una critica costruttiva che iniziano i soliti tormentoni sui romani, su Fabiani e su chi c'era prima e ci ha preso dalla D per portarci in serie A. La Salernitana, per Iervolino, è l'affare della vita. Tra diritti tv, cessioni, sponsor e abbonamenti è una nave che può andare avanti da sola, se la gente oggi si aspetta tanto è perchè sono state fatte promesse ben precise e perchè vengono riconosciute a Iervolino capacità finanziare diverse dai predecessori. E basta anche con il discorso :"Il mercato è ancora chiuso, anche le altre non hanno fatto nulla". Noi ci siamo salvati in modo rocambolesco all'ultima giornata, abbiamo bisogno di rinforzi in ogni reparto. Anche perchè i migliori sono andati via. La mancata riconferma di Djuric è un delitto calcistico, stiamo parlando di un giocatore forte e di un leader assoluto che valeva l'aumento di stipendio. Chi lo etichetta come mercenario è totalmente fuori strada. Aspettiamo con fiducia, ma tra pochissimi giorni si parte per il ritiro e siamo ancora in alto mare. Sotto questo aspetto, rispetto al passato, non c'è stata poi tutta questa discontinuità".