Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / salernitana / News
Sabatini: "Gravemente offensivo dire che la salvezza della Salernitana è stata solo fortuna"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
giovedì 30 giugno 2022, 20:30News
di Lorenzo Portanova
per Tuttosalernitana.com

Sabatini: "Gravemente offensivo dire che la salvezza della Salernitana è stata solo fortuna"

L'ex ds della Salernitana Walter Sabatini ha voluto chiarire, tramite i profili social, su alcuni video e immagini estrapolate da una sua intervista, in cui parlava della salvezza della Salernitana dovuta alla fortuna. "In questi giorni son girate mie immagini nelle quali definisco esclusivamente imputabile alla fortuna, o più prosaicamente al cu*o, la salvezza della Salernitana. Ma questo è semplicemente un frammento di una osservazione più ampia in cui io parlo della fortuna come attitudine che è un criterio che ha sempre informato la mia vita e la mia attività professionale. Attitudine significa mettere in essere tutti i comportamenti che intercettano la fortuna e la mettono a profitto per ottenere quello che ci prefiggiamo. Data questa premessa posso dire di essere sempre stato fortunato nella mia attività come lo sono stato anche quest’anno con la Salernitana. Ma dire che si è trattato solo di cu*o è gravemente offensivo, per i calciatori e tecnici, oltre ovviamente per tutta la tifoseria che ha fatto sacrifici enormi per ottenere insieme alla squadra il magnifico risultato; che non sarà dimenticato facilmente".