Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / salernitana / News
Salernitana, la riflessione sul calendario: fondamentale arrivare alla lunga sosta con buon margine sulla terzultimaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
sabato 24 settembre 2022, 20:00News
di Gaetano Ferraiuolo
per Tuttosalernitana.com

Salernitana, la riflessione sul calendario: fondamentale arrivare alla lunga sosta con buon margine sulla...

E' sicuramente presto per fare calcoli e tabelle, per fortuna sono ancora lontani anni luce i tempi in cui ci scervellavamo rispetto al calendario del Cagliari, agli scontri diretti del Genoa e alle partite del Venezia. Tuttavia, dopo aver raccolto 7 punti in 7 partite dilapidandone 5 in due gare abbordabili tra le mura amiche, riteniamo sia fondamentale arrivare alla lunga sosta di novembre con un margine di vantaggio diverso sulla zona retrocessione rispetto a quello attuale. Tra Sassuolo e Verona bisognerà accelerare e alzare l'asticella: su questo non ci sono dubbi, anche il presidente Iervolino lo ha ribadito ai dirigenti e allo staff tecnico nel confronto che c'è stato mercoledì scorso. Per quanto investito e per la difficoltà delle gare successive si può e si deve far di più pur riconoscendo la validità  di quest'avvio di stagione nel complesso positivissimo. Ma dopo Sassuolo ci saranno 4 trasferte difficilissime: prima l'Inter, poi la Lazio, poi due consecutive a Firenze e Monza. 4 campi su cui sarà difficile fare il colpaccio. E così diventano vitali i tre scontri diretti all'Arechi: tra Verona, Spezia e Cremonese bisognerà monetizzare al massimo, 9 punti alla portata che devono arricchire la classifica non tanto per alimentare il sogno zona sinistra, ma per ripresentarsi a gennaio senza assilli di alcun genere. Dopo la pausa per i mondiali si riprenderà con Milan, Atalanta e Napoli, tanto per intenderci, e nel girone di ritorno le gare con le principali antagoniste saranno tutte o quasi in campo esterno e in ambienti infuocati come Marassi, Bentegodi, Picco e Via del Mare. In casa, invece, arriveranno Juventus, Inter, Lazio e Fiorentina. E ricordiamo anche che l'ultimo mese di campionato prevederà i match con Napoli, Fiorentina, Atalanta, Roma e Udinese, oltre a due scontri diretti delicatissimi con Empoli e Cremonese. Entrambi in trasferta. Ragionamenti prematuri, lo ribadiamo. Ma alla sosta di novembre occorrerà arrivarci nel miglior modo possibile.