Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / sampdoria / Serie A
TOP 100 TMW - Meret e Milik, la rivincita delle "seconde scelte". Posizioni dalla 30 alla 26TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 15 novembre 2022, 15:00Serie A
di Gaetano Mocciaro
fonte ha collaborato Simone Lorini

TOP 100 TMW - Meret e Milik, la rivincita delle "seconde scelte". Posizioni dalla 30 alla 26

Oggi presentiamo la Top 100 TMW, stilata in base alle medie voto assegnate ai calciatori dalle pagelle di tuttomercatoweb.com, fra coloro che abbiano preso voto in almeno 10 partite. Le posizioni dalla 30 alla 26:
30 - LUIS ALBERTO (Lazio) 6.29
A seguito di qualche noia fisica nell'ultimo mese è stato utolizzato col contagocce. Quando c'è accende la luce, tre reti segnate tutte da subentrato. Pensate se fosse stato più spesso titolare.

29 - PASQUALE MAZZOCCHI (Salernitana) 6.29
Miglior terzino destro di Serie A, al suo secondo anno in massima divisione. Due gol e due assist e si è guadagnato anche i gradi di capitano e l'esordio in Nazionale. Il suo 2022 è indimenticabile.

28 - ALEX MERET (Napoli) 6.30
Il paradosso del numero 12 della Nazionale, che a Napoli non ha mai goduto di eccessiva fiducia. Partito Ospina, si è data la caccia a Keylor Navas. Affare che non si è concretizzato e che è diventato opportunità per il friulano che se nell'Italia è dietro al solo Donnarumma un motivo ci sarà.

27 - DUSAN VLAHOVIC (Juventus) 6.30
Parte forte, dimostra qualità non indifferenti su punizione, ma conosce momenti bui dove si ritrova troppo solo in area, senza poter duettare con nessuno. Suo il gol della svolta bianconera, nel derby. La speranza in casa Juve è che il Mondiale lo rigeneri.

26 - ARKADIUSZ MILIK (Juventus) 6.30
Vice-Vlahovic a chi? Diventa un partner modello per il serbo e il riferimento della squadra quando l'ex Fiorentina finisce ai box, pur condividendo spazi e gol con un rinato Kean. Pur non giocando con la stessa continuità concessa al compagno di reparto, si fregia del titolo di miglior acquisto dell'estate per i bianconeri. Il realizzatore spietato visto a Napoli si è trasformato in un calciatore completo che sembra rendere ancora di più al fianco di un'altra punta.