Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / sampdoria / Serie A
TMW RADIO - Branchini: "Dalla FIFA deregulation folle. Ora budget cap solo per gli agenti?"TUTTO mercato WEB
© foto di Pietro Mazzara
martedì 7 marzo 2023, 19:53Serie A
di Simone Lorini

TMW RADIO - Branchini: "Dalla FIFA deregulation folle. Ora budget cap solo per gli agenti?"

tmwradio
La voce dell agente, ospiti : Giulio Dini e Giovanni Branchini, A Maracana con Marco Piccari
00:00
/
00:00
Nel primo appuntamento a TMW Radio con la rubrica "La Voce dell'Agente" in collaborazione con A.I.A.C.S. – Associazione Italiana Agenti Calciatori e Società, è intervenuto il procuratore e presidente dell'associazione Giovanni Branchini.

"Innanzitutto dobbiamo ricordarci che l'Italia, come la Francia, ha una legge che regola la professione degli agenti. C'è qualcosa che ci protegge anche dagli 'attentati' che riceviamo da UEFA e FIFA. Quasi 5 anni fa la FIFA ha annunciato la creazione di una task force per rivedere il sistema dei trasferimenti, comprese le attività degli agenti. FIFA che disse che poteva essere agente chiunque vivesse, con una deregulation folle. Quella norma venne decisa all'unanimità tra l'altro. Detto questo, quando c'è stato l'annuncio di questa task force siamo stati tutti contenti, perché noi agenti siamo i primi consapevoli che il mercato necessita di nuove regole, equilibri.

Ci sono tante cose che andrebbero discusse e risolte. Il problema è che chi governa il calcio di fatto fa l'organizzatore di manifestazioni sportive ma non spende energie e denaro per guardare ad altri aspetti che stanno minando la qualità del sistema calcio. Speravamo si lavorasse a dei correttivi ma in realtà era un teatrino per calmierare e ridurre i costi. La FIFA ha proposto un regolamento in cui c'è un tetto per il compenso degli agenti, che diverrebbero l'unica categoria nel calcio con un limite ai compensi. Capisco che si possa prendere in considerazione questa idea, ma deve essere una valutazione generale e non che coinvolge solo una fetta del sistema. Noi siamo convinti che questo regolamento non verrà mai applicato. Ci sono già azioni legali che vogliono fermarlo, innanzitutto per un vizio di forma e poi perché ci sono mille incongruenze al suo interno".