Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / sampdoria / Calcio femminile
Asse Cantore-Giugliano e l'Italia va: 1-0 al 45° contro la Svizzera. Ma vince anche la SveziaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 5 dicembre 2023, 19:48Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Asse Cantore-Giugliano e l'Italia va: 1-0 al 45° contro la Svizzera. Ma vince anche la Svezia

Si chiude con l'Italia in vantaggio per 1-0 il primo tempo della sfida del Tardini contro la Svizzera. Un successo che però al momento servirebbe a poco visto che la Svezia (che ha gli scontri diretti in favore) sta vincendo in Spagna per 3-1 e sarebbe così lei la seconda del girone con le azzurre condanate allo spareggio al momento.

GARA EQUILIBRATA - L'Italia inizia subito premendo sull'acceleratore e facendo incetta di corner, ben quattro praticamente consecutivi, con la difesa elvetica che soffre, ma regge l'urto non concedendo alle azzurre tiri pericolosi verso Herzog nel primo quarto d'ora di gioco. Come ci ha abituato la squadra di Soncin cambia pelle in corso passando dal 4-3-3 al 4-4-2 asimmetrico con Cantore e Greggi esterne, ma la Svizzera non si lascia sorprendere e anzi va vicina alla rete sufli sviluppi di un calcio d'angolo: ci provano prima Calligaris e poi Crnogorcevic, ma Giuliani è superlartiva in entrambi i casi. Le ospiti salgono e si rtendono ancora pericolose con una sponda aerea di Lehmann che la difesa riesce ad allontanare, ma la manovra azzurra fatica a ripartire con tanti errori in fase di impostazione che favoriscono le ripartenze rossocrociate.


ITALIA AVANTI - Al 26° l'Italia si fa rivedere con pericolosità dalle parti di Herzog, ma Giugliano non trova i pali della porta dal limite. È il preludio del gol che arriva con una bella azione manovrata dalla destra con Cantore che serve in mezzo Giugliano che al volo da pochi passi non manca l'appuntamento col gol. Il primo tempo regala poche altre emozioni se non un paio d'azioni pericolose di marca azzurra che però si infrangono sulla retroguardia rossocrociata.