Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / serie b / Ascoli
RdC: "Ascoli, Pulcinelli su Saric: 'Proposte serie o resta con noi'"TUTTOmercatoWEB.com
A sinistra Saric
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
domenica 26 giugno 2022, 08:45Ascoli
di Marco Lombardi
per Tuttob.com

RdC: "Ascoli, Pulcinelli su Saric: 'Proposte serie o resta con noi'"

"Saric, il patron Pulcinelli sui social: 'Proposte serie o resta da noi'", titola il Resto del Carlino

Il dialogo intavolato con la Sampdoria dopo essere entrato nel vivo si è poi raffreddato nei giorni successivi.

"Proposte serie per Saric o resta da noi". Nella giornata di ieri il patron Massimo Pulcinelli è tornato a manifestare il proprio pensiero attraverso il suo profilo Instagram. Stavolta le attenzioni si sono focalizzate sull’uomo mercato del Picchio. Nei giorni scorsi si era arrivati a più di una semplice chiacchierata per il centrocampista bosniaco. Il dialogo intavolato con la Sampdoria dopo essere entrato nel vivo si è poi raffreddato di colpo nei giorni successivi. L’interesse dei blucerchiati per il 25enne comunque resta sempre vivo, così come quello manifestato per l’altro mediano Collocolo.

Le intenzioni del giocatore e del suo entourage sono chiarissime: Saric vuole sbarcare in serie A. E le pretendenti in grado di offrirgli tale opportunità non mancano affatto. Anzi in realtà sono molti i club in fila che hanno provato a bussare alla porta dell’Ascoli e che continueranno a farlo nel corso delle prossime settimane. A partire dall’Atalanta che aveva iniziato a seguirlo, dalla fine di gennaio, con un osservatore inviato al Del Duca e in molti campi in cui l’Ascoli poi è stato via via chiamato a scendere in campo. Tutto iniziò dall’idea del responsabile dell’area tecnica Giovanni Sartori, poi accasatosi al Bologna a fine maggio.

La volontà del direttore sportivo era quella di portarlo alla corte di Gasperini. Alla Dea si sono poi aggiunte Torino, Verona e Cremonese [...].