Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Ascoli
Corriere Adriatico: "Le voci di cessione agitano l'Ascoli. La smentita del club"TUTTO mercato WEB
martedì 28 novembre 2023, 13:53Ascoli
di Marco Lombardi
per Tuttob.com

Corriere Adriatico: "Le voci di cessione agitano l'Ascoli. La smentita del club"

Le voci di una società interessata all'Ascoli agitano l'inizio della settimana che porta al match contro la co-capolista Venezia. La notizia di un interessamento di una società con interessi in Inghilterra arriva via web, ma in serata viene spazzata via dalla società.

«L'Ascoli Calcio 1898 FC spa smentisce categoricamente la notizia diffusa sul sito tuttomercatoweb.com che parla di una società con interessi in Inghilterra che punta l'Ascoli - si legge nella nota diffusa -. Non pago di una non-informazione, come già detto non rispondente al vero, il giornalista entra nel dettaglio, identificando altresì il nome del possibile nuovo dirigente. Il Club bianconero, che vede da cinque anni saldamente al comando Massimo Pulcinelli, è sempre stato disponibile ad intraprendere discorsi con investitori interessati ad acquisire quote dell'Ascoli, ma la condizione minima è che questi si rivolgano ai dirigenti della Società e non a giornalisti; in quest'ultimo caso l'unico risultato certo è di veder svanire all'istante la professionalità e la serietà delle eventuali persone interessate». La smentita è arrivata dopo la pubblicazione dell'articolo sul sito tmw, che riportava, appunto, di una trattativa con un ipotetico gruppo di acquirenti con interessi in Inghilterra, guidati dall'ex dirigente di Triestina e Varese, Mauro Milanese, a cui si fa riferimento sia nell'articolo che nel comunicato di smentita.