Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie b / Serie B
Il bilancio alla sosta, Modena: Diaw e Tremolada brillano. Ma manca la continuitàTUTTOmercatoWEB.com
sabato 19 novembre 2022, 13:34Serie B
di Luca Bargellini

Il bilancio alla sosta, Modena: Diaw e Tremolada brillano. Ma manca la continuità

La Serie B in questo fine settimana osserverà un turno di pausa per le pause delle amichevoli delle varie Nazionali, siano esse impegnate in Qatar e siano invece non qualificate. Una pausa che permette di fare un primo bilancio stagionale, dopo 13 giornate, sull’andamento delle 20 squadre del campionato cadetto.

Modena

Cosa va -
L'aria del modenese ha fatto decisamente bene a due elementi della rosa di Attilio Tesser. Il primo è Luca Tremolada, probabilmente l'ultimo trequartista puro rimasto in Serie B con già 4 gol e due assist a referto, mentre il secondo è Davide Diaw, attaccante reduce da due esperienze in chiaroscuro tra Vicenza e Monza dopo l'exploit di Pordenone. Entrambi al 'Braglia' sembrano aver trovato la loro dimensione.
Molto molto positivo anche il comportamento dell'intera dirigenza canarina a fronte delle difficoltà evidenziate dalla squadra in termini di risultati: nonostante da più parti si chiedesse l'esonero di Tesser, la famiglia Rivetti ha continuato a credere nelle idee del tecnico che meno di sei mesi fa ha riportato Modena nel torneo cadetto.

Cosa non va -
Che il campionato di B fosse diverso sotto molti punti di vista da quello di Lega Pro era chiaro a tutti, compresi i dirigenti del Modena. Per questo si è provveduto a costruire una rosa d'esperienza per la categoria, di quelle in grado di lottare e saper cosa fare in ogni situazione. Nonostante questo, però, finora ciò che è davvero mancato ai Canarini è la continuità di rendimento. Dopo le cinque sconfitte nelle prime sei giornate il trittico di successi contro Reggina, Ascoli e Como aveva fatto pensare che il peggio fosse oramai alle spalle. Dal ko col Pisa del 23 ottobre, però, il Modena è tornato a non macinare più punti. Vedi ko col Palermo e i pareggi con Cittadella e Perugia. E adesso la classifica torna a farsi sentire.