Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / serie c / Altre news
Top & Flop di Catanzaro-MonopoliTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 21 maggio 2022, 20:30Altre news
di Andrea Scozzafava
per Tuttoc.com

Top & Flop di Catanzaro-Monopoli

Termina con una vittoria del Catanzaro per 1-0 sul Monopoli, la sfida del ‘Nicola Ceravolo’. Nel primo tempo, parte forte la squadra pugliese che sfiora subito il gol con Bussaglia: il centrocampista biancoverde a due passi da Branduani trova una super uscita dell’estremo difensore giallorosso e non riesce a portare avanti i suoi. Gli ospiti iniziano molto aggressivi ma con il passare dei minuti, i padroni di casa iniziano a prendere le misure e a condurre la gara. Senza fretta il Catanzaro gira palla alla ricerca di spazi mentre il Monopoli aspetta e riparte. I giallorossi provano a spingere forte in avanti e sfiorano il gol con Biasci che liberato da solo davanti a Loria su imbucata di Sounas, non riesce a trovare di un soffio lo specchio della porta. Pochi minuti più tardi, il Catanzaro riesce a sbloccare la partita proprio con Biasci che con un gran destro dal limite dell’area non lascia scampo al portiere ospite. Dopo la rete di Biasci, provano a reagire i biancoverdi ma i padroni di casa controllano bene la gara senza grandi difficoltà. Nella ripresa, ritmi piuttosto bassi con il Monopoli che fa la partita e prova a imbastire azioni pericolose mentre il Catanzaro non concede spazi. I biancoverdi trovano il pareggio con Borrelli ma l’arbitro Maranesi prima della battuta a rete dell’attaccante, fischia un fallo in attacco di Starita su Martinelli e ciò scatena le numerose proteste dei giocatori ospiti. In contropiede, i giallorossi trovano diversi spazi e con Iemmello liberato al tiro da Welbeck trova un gran riflesso di Loria a negargli il gol del raddoppio. Nel finale, Monopoli che tenta il tutto per tutto e prova a premere forte sull’acceleratore. I gabbiani non mollano, ci provano fino alla fine e sfiorano la rete in due circostanze: prima Mercadante trova un gran riflesso di Branduani e poi successivamente Hamlili con un tiro cross dal fondo colpisce una clamorosa traversa, grazie all'aiuto anche del vento. Non basta la reazione di orgoglio del Monopoli, a staccare il pass per le semifinali è il Catanzaro che vince anche il secondo e ultimo atto dei quarti di finale play-off di Serie C. Per gli uomini di Vincenzo Vivarini continuerà questa stagione, in attesa di scoprire l’avversaria del prossimo turno che sarà una tra Padova e Juventus U23. Termina ai quarti di finale invece, la straordinaria annata ricca di grandi soddisfazioni per la formazione di Alberto Colombo. Ecco qui i top e flop della sfida:

TOP:

Tommaso Biasci (Catanzaro): il match winner. Gioca una gara di quantità e anche qualità. In una partita molto bloccata, è l’uomo più pericoloso dei suoi e da cui partono le migliori occasioni. Crea spesso la superiorità numerica ed è sempre bravo a trovarsi libero per aiutare i compagni di squadra. Prima sbaglia di un soffio un gol davanti a Loria e poi pochi minuti dopo si rifà. DECISIVO

Abdoul Guiebre (Monopoli): il migliore dei suoi. Spinge tanto sulla fascia e poi prova a mettere in difficoltà la retroguardia avversaria con la sua straordinaria velocità. Sono diversi i problemi in fase offensiva dei biancoverdi che faticano a creare pericoli ma lui è quello più intraprendente. Ci prova in tutti i modi e fa il suo anche se non basta. NOTA LIETA

FLOP:

Nessuno (Catanzaro): sacrificio e cinismo. Prestazione di poca qualità ma di grande sostanza ed efficacia quella dei giallorossi. La squadra di Vivarini concede pochi spazi agli avversari ed è brava a punire alla prima vera palla gol. Negli ultimi metri sono poche le vere e proprie palle gol create ma in difesa il Catanzaro gioca una gara ai limiti della perfezione. SOLIDI E CINICI

La fase offensiva (Monopoli): in difficoltà nel costruire azioni pericolose per gran parte del match. La formazione di Colombo non riesce mai a creare grandi problemi ad una difesa quella giallorossa davvero molto solida e compatta. Solo nel finale mettendo in campo un po' di orgoglio e cuore, i biancoverdi riescono a impegnare Branduani. POCO PERICOLOSI