Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone C
Avellino, D'Agostino jr: "Partiti un po' presuntuosi, ma cambiato in tempo"TUTTOmercatoWEB.com
Giovanni D'Agostino
© foto di Claudia Marrone
lunedì 7 novembre 2022, 21:50Girone C
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Avellino, D'Agostino jr: "Partiti un po' presuntuosi, ma cambiato in tempo"

L'amministratore unico della IDC, proprietà dell'Avellino, Giovanni D'Agostino, ha parlato ai microfoni di Raisport all'intervallo della sfida che i lupi irpini stanno pareggiando in rimonta a Foggia: "E' una partita calda, passionale, mi sto divertendo. E' comunque difficile: sono andati in svantaggio con un rigore e siamo stati subito in grado di riprenderla. Questo significa che abbiamo coraggio e il valore giusto per lottare anche nella ripresa. Questo è un campo difficile. Foggia ed Avellino sono due piazze simili ed entrambe meriterebbero di più. Questa sera si vede: è un bello spettacolo. Le similitudini col Foggia si hanno anche nella partenza ad handicap: siamo partiti male e siamo stati forse un po' presuntuosi, pensavamo di poter imbastire un discorso con un'area tecnica giovane ed ambiziosa, invece abbiamo capito che ci vogliono persone che conoscano bene la piazza e sappiano sopportare le pressioni, oltre che sappiano prendersi le responabilità delle proprie scelte come sta facendo mister Rastelli. Lo faceva anche mister Taurino ma non è andata. Le cose capitano. Siamo stati bravi a fare il cambio in tempo: penso di sì. Comunque sia c'è tutta la stagione davanti, dobbiamo dare il massimo per poi affrontare i playoff. Non parlerei di obiettivi ora. Rastelli alla Ferguson? Il mister ha fatto la A due anni fa e già nella prima riunione si è posto da manager, a 360 gradi e lo fa con facilità. C'è una interazione continua anche con il ds De Vito, siamo tutti sulla stessa linea d'onda, non ci sono alibi né sovrastrutture ma la voglia di fare il bene dell'Avellino. Faremo il massimo per l'Avellino".