Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Altre news
Vulpis a TC: "Sulla rateizzazione dei debiti sono dalla parte dei club"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 6 dicembre 2022, 20:30Altre news
di Marco Pieracci
per Tuttoc.com

Vulpis a TC: "Sulla rateizzazione dei debiti sono dalla parte dei club"

Nell'intervista rilasciata a TuttoC il vicepresidente della Lega Pro, Marcel Vulpis, si è soffermato su uno dei temi al centro del dibattito politico: quello della rateizzazione dei debiti fiscali per i club professionistici: "Lo sforzo chiesto ai club durante la pandemia va premiato. Non dimentichiamo la situazione da cui nasce tutto: un Paese totalmente bloccato, a parte pochi settori come trasporti, sanità, alimentari e farmacie. Abbiamo fatto tutti le file chilometriche nei supermercati, si era creato un pathos negativo non banale: non eravamo abituati a una pandemia. Il calcio è stato uno dei pochi elementi placebo per ridare un po' di gioia alle persone. Tutti hanno chiesto allo sport di ripartire: questo ha portato a un aumento esponenziale dei costi, penso anche solo al tema dei tamponi e dei protocolli. Dopo aver chiesto questo sforzo, oggi non si può far finta che non sia successo. No, è successo. E questo è un meteorite di tasse, di cui i 2/3 sono legati a club di Serie A, che però appunto fa parte dello stesso sistema: Non può essere assimilato al famoso Spalmadebiti, quando poi tutti hanno detto che i club ne avevano tratto benefici e poi avevano continuato a fare come volevano. Ora il tema è concreto: i club non hanno pagato quelle tasse perché hanno avuto meno ricavi, altrimenti le avrebbero pagate. Non possiamo dimenticarci di una pandemia, credo che sia giusto aiutare i club con una rateizzazione di cui gli stessi club devono farsi carico. Nel nostro Paese tutto diventa politica e tutto diventa strumentalizzatile: io sono dalla parte dei club, perché hanno un rischio d'impresa, che è normale ci sia, ma durante la pandemia è diventato un rischio di fallimento. Bisogna riconoscere a chi se l'è accollato almeno un occhio di riguardo".