Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Il Punto
"El Pigna" Montero verso la promozione? La Juve ci pensa per la Next Gen. Una scelta che sarebbe molto identitariaTUTTO mercato WEB
mercoledì 28 febbraio 2024, 00:00Il Punto
di Tommaso Maschio
per Tuttoc.com

"El Pigna" Montero verso la promozione? La Juve ci pensa per la Next Gen. Una scelta che sarebbe molto identitaria

In estate potrebbero esserci grandi movimenti in casa Juventus. Non solo nella prima squadra, ma anche per quanto riguarda le squadre Next Gen, che milita in Serie C, e Primavera dove i due tecnici – rispettivamente Massimo Brambilla e Paolo Montero – sono in scadenza di contratto e alla fine di un biennio intenso in cui hanno ottenuto buoni risultati sia sul campo sia nella valorizzazione dei giovani a disposizione. I prossimi mesi, quando i campionati entreranno nel vivo, saranno di riflessione in casa bianconera per decidere il loro futuro con il tecnico uruguayano che potrebbe tornare in terza serie dopo l’esperienza amara con la Sambenedettese fra il 2019 e il 2021 quando collezionò 50 presenze in cui collezionò 16 vittorie, 14 pari e 20 sconfitte prima che il club venisse travolto dai debiti che portarono all’ennesimo fallimento della sua storia.

Montero infatti è un’idea per la formazione Next Gen dove potrebbe portare avanti il lavoro di questo biennio in Primavera guidando i vari talenti allo step successivo fra i professionisti e accompagnarli ulteriormente, con minori scossoni, nella loro crescita verso un futuro magari in prima squadra (come successo in tempi recenti con i vari Fagioli, Miretti, Iling Jr e in ultimo Yildiz) o altri club di Serie A (vedi Soulé e Barrenechea ora al Frosinone). Il talento nella Primavera non manca e una mossa simile potrebbe essere un modo per valorizzarlo ulteriormente.

Senza contare che Montero darebbe un’impronta ancora più identitaria alla squadra visti i suoi trascorsi con la maglia bianconera addosso - 278 presenze con sei reti fra il 1996 e il 2005 periodo in cui ha conquistato quattro Scudetti, tre Supercoppe Italiane, una europea, una Coppa Intercontinentale e un Intertoto – e un carattere che rispecchia molto quello ‘stile Juventus’ che deve contraddistinguere le squadre bianconere e che ha permesso all’ex difensore di entrare nei cuori dei tifosi juventini che lo ribattezzarono "Pigna' (pugno in uruguayano) per i suoi metodi rudi. 

Al momento si tratta solo di ipotesi, ogni discorso sul futuro delle panchine sarà rimandato a fine stagione, ma Montero è un profilo che stuzzica e che piace in casa bianconera. E fra qualche mese capiremo se potrà diventare una pista concreata o meno.