Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Serie C, 28^ giornata: la Top 11 del Girone BTUTTO mercato WEB
© foto di Francesco Moscatelli
mercoledì 28 febbraio 2024, 06:30Girone B
di Marco Pieracci
per Tuttoc.com

Serie C, 28^ giornata: la Top 11 del Girone B

Al Cesena basta un filo di gas per vincere la settima partita consecutiva (record fra i professionisti per il club romagnolo) e confermarsi saldamente al comando della classifica, con 12 punti di vantaggio sulla Torres. Prosegue il momento magico della Carrarese, tallonata da Perugia e Gubbio. Torna al successo il Pescara dopo l'addio di Zeman: buona la prima per Bucaro. Ecco la Top 11 di TuttoC.com per la 28^ giornata del girone B, schierata con il 4-2-4.

PORTIERE

Simone Colombi (Rimini): rompe il ghiaccio esibendosi in un paio di interventi spettacolari su Coli Saco e Cioffi, tira giù la saracinesca in faccia a Spagnoli.

DIFENSORI

Lorenzo Milani (Pescara): raggiunge il fondo con la solita disarmante facilità e dalla sua zolla preferita confeziona l’ennesimo assist di una stagione superlativa.

Noah Lewis (Perugia): comanda la linea senza sbavature, fra recuperi e chiusure tempestive. Letale quando si porta in avanti, ci pensa lui a chiudere i giochi.

Federico Fort (Fermana): col suo colpo di bacino in pieno recupero firma la rete della speranza, magari non bellissima sul piano estetico ma di vitale importanza.

Marco Imperiale (Carrarese): da buon capitano suona la carica nel momento di difficoltà, si avventa sulla respinta corta del portiere per avviare la rimonta.

CENTROCAMPISTI

Francesco De Rose (Cesena): parafrasando il celebre spot di una banca, tutto gira intorno a lui. Catalizzatore di palloni, difficile vedergliene sbagliare uno.

Manuel Cicconi (Carrarese): come un treno nelle iniziative sulla fascia mancina. Propizia l’autorete di Candiano, disegna il cross per il tris calato da Panico.

ATTACCANTI

Augustus Kargbo (Cesena): decisivo subentrando dalla panchina, ormai sta diventando un’abitudine. Col suo ingresso in campo cambia il volto della partita.

Luigi Scotto (Torres): puntuale all’appuntamento col gol sul suggerimento di Mastinu, svaria parecchio dedicandosi anche alle rifiniture: Zambataro ringrazia.

Claudio Morra (Rimini): segna da due passi e manda in porta Garetto. Soltanto la traversa gli impedisce di agganciare Shpendi al comando della classifica marcatori.

Davide Merola (Pescara): non è un gigante, ma di testa ci sa fare: prende l’ascensore e spedisce la sfera alle spalle di Chiorra, che gli nega la doppietta con un miracolo.

ALLENATORE

Antonio Calabro (Carrarese): falsa partenza, cancellata da una reazione rabbiosa: del Sestri Levante rimangono solo le briciole. Cinque vittorie e due pareggi da quando ha preso il posto di Dal Canto, con una media da promozione diretta. Se la squadra arriva ai playoff con questa condizione saranno dolori per tutti.