Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Ancona, Colavitto: "Ci siam guardati in faccia e ci siam detti ciò che dovevamo"TUTTO mercato WEB
Gianluca Colavitto
venerdì 1 marzo 2024, 23:30Girone B
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com

Ancona, Colavitto: "Ci siam guardati in faccia e ci siam detti ciò che dovevamo"

Momento negativo in casa Ancona dopo il ko interno contro il Rimini: domani i dorici cercheranno di risollevarsi in quel di Arezzo per tentare di allontanarsi sempre di più dalla zona calda della classifica. “Ho visto molta applicazione e concentrazione in allenamento, raramente ho dovuto essere un po’ più presente e alzare la voce - ha spiegato nella conferenza stampa della vigilia mister Gianluca Colavitto. - Penso di aver raggiunto gli obiettivi settimanali, poi come al solito sarà la partita a dire se abbiamo fatto bene o male. In settimana abbiamo analizzato gli errori fatti durante la partita con il Rimini ma ci siamo soffermati anche sugli aspetti positivi, che vi assicuro sono stati tanti. Ci siamo anche confrontati tra di noi, ma credo che ciò che si dice all’interno dello spogliatoio debba rimanere lì dentro. Ci siamo guardati in faccia e abbiamo detto quello che dovevamo dirci. Venivamo da tre risultati utili consecutivi e la squadra contro il Rimini è entrata in campo per fare il quarto e per ottenere l’intera posta in palio, come si è visto nel primo tempo”.

Quindi il pensiero va agli amaranto: “Noi scenderemo in campo con lo stesso spirito, quello di sempre, che la squadra ha dimostrato, al di là dei frame mentali e delle passività che ogni tanto ci sono. Affrontiamo una squadra che sta facendo bene in casa, non sarà facile ma pensiamo di averla preparata nei giusti modi. Dobbiamo entrare in campo e cercare di portare a casa il massimo, anche contro il Rimini c’erano tutte le condizioni per farlo poi è andata come è andata. In questo campionato affrontare il Cesena, la Fermana o l’Arezzo a noi non cambia nulla”.

Chiusura su Pasini e su altre individualità: “Si è messo subito a disposizione, devo parlare con lui per capire se può partire dall’inizio o meno ma bisogna tener presente che è un ragazzo che è da un po’ che non fa partite vere, quindi non lo butterò nella mischia senza avere certezze da parte sua. Sapevamo della squalifica di Saco, mi dispiace per Paolucci che si è fatto male. Per quanto riguarda i loro sostituti, non ho dubbi sul fatto che chi giocherà farà la sua parte e dirà la sua. Cioffi? Può essere una buona arma a partita in corso, ma può partire anche dal 1′. Secondo me contro il Rimini è stato uno dei migliori”.