Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone B
Arezzo, Settembrini: "Playoff imprevedibili, quest'anno possono vincere tutti"TUTTO mercato WEB
Andrea Settembrini
giovedì 16 maggio 2024, 14:00Girone B
di Valeria Debbia
per Tuttoc.com
fonte Area Comunicazione Lega Pro

Arezzo, Settembrini: "Playoff imprevedibili, quest'anno possono vincere tutti"

Archiviate le gare di andata del primo turno della fase nazionale Playoff, è il momento di Aperi C: la trasmissione in onda ogni mercoledì alle 19 su Lega Pro Official YouTube.

Direttamente dal divano di Aperi C, la conduttrice Sarah Castellana, il Social Media Manager di Lega Pro Luigi Polce e il telecronista Sky Sport Matteo Occhiuto hanno intervistato il capitano dell'Arezzo Andrea Settembrini.

Il numero 8 amaranto, che in stagione ha collezionato ben 33 presenze, ha parlato del suo legame col club: "È un orgoglio e un onore per me indossare la fascia da capitano della squadra che seguivo da piccolo. Lo scorso anno ho deciso col cuore di scendere in D e non è stato semplice, ma la scelta ha pagato visto che siamo riusciti a vincere il campionato, tornando nei professionisti".

Il momento della stagione, con i Playoff appena entrati nella fase clou, non poteva che essere oggetto di analisi da parte del capitano aretino: "La nostra stagione è stata positiva, siamo arrivati all'ottavo posto da neopromossi e con tanti giovani. Mi sarebbe piaciuto giocare in casa il primo turno, poi perso, contro la Juventus Next Gen, ma sono soddisfatto. I Playoff sono un campionato a parte, imprevedibile. Tre anni fa, quando vestivo la maglia del Padova, ho avuto la sfortuna di perdere la finale contro il Palermo, pur giocando in una squadra fortissima. Quest'anno possono vincere tutti: dal Vicenza al Catania, passando per Torres e Carrarese".