Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Girone A
AD Triestina: "Alla stagione do un 8. E sull'esonero di Tesser..."TUTTO mercato WEB
© foto di Gabriele Di Tusa/TuttoPalermo.net
martedì 21 maggio 2024, 15:45Girone A
di Dario Lo Cascio
per Tuttoc.com

AD Triestina: "Alla stagione do un 8. E sull'esonero di Tesser..."

Sebastiano Stella, amministratore delegato della Triestina, come si legge su trivenetogoal.it, ha fatto il punto sulla stagione alabardata: "Assegno un voto 8 alla stagione per quello che abbiamo fatto. Non dimentichiamo che abbiamo ereditato una situazione in cui la squadra si era salvata allo spareggio. Abbiamo cominciato bene e si sono create alcune aspettative. Col  abbiamo preso quattro pali in due partite, siamo stati fortunati ma ora ripartiamo. Abbiamo messo sul piatto 18 milioni, di cui la metà per ripianare una situazione pregressa che era a tutti gli effetti pre-fallimentare. C’erano 33 decreti ingiuntivi già esecutivi, non parliamo del trasferimento obbligato a Fontanafredda, indipendente dalla nostra volontà.

Non siamo perfetti, abbiamo commesso degli errori, ma vogliamo crescere come società. L'esonero di Tesser? È stata la scelta più dibattuta, ma la squadra era a terra e lo si è visto anche nelle partite successive al suo esonero, che non riesco a imputare a Bordin. Probabilmente abbiamo fatto un favore a Tesser, anche se è stata una decisione difficile e presa non a cuor leggero, ma molto sofferta. Non era certo una decisione pressa per non voler vincere. Adesso serve guardare avanti".