Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / serie c / Serie C
FOCUS TMW - La Top 11 del Girone A di Serie C: capolavoro Mazzarani, niente vetta per il PadovaTUTTO mercato WEB
Andrea Mazzarani
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
mercoledì 29 novembre 2023, 06:55Serie C
di Luca Esposito

FOCUS TMW - La Top 11 del Girone A di Serie C: capolavoro Mazzarani, niente vetta per il Padova

E’ andata in archivio la 15^ giornata nel Girone A di Serie C. Questi i risultati:
Atalanta U23-Mantova 0-2
Trento-AlbinoLeffe 1-2
Pro Vercelli-Alessandria 2-0
Renate-Virtus Verona 1-1
Triestina-Arzignano 4-1
Legnago-Pro Patria 1-1
Vicenza-Pro Sesto 2-0
Fiorenzuola-Giana Erminio 1-2
Lumezzane-Novara 1-1
Pergolettese-Padova 1-1

Di seguito la TOP 11 di TuttoMercatoWeb.com che opta per il 3-5-2:


Festa (Mantova): non inganni lo 0-2 finale. Perchè l'Atalanta è osso duro per tutti e ha prodotto diverse occasioni da rete. I nerazzurri hanno peccato in termini di concretezza e precisione, ma quando hanno inquadrato il bersaglio hanno dovuto fare i conti con un muro.
Belli (Padova): "Spacca la porta" titolano i giornali, frase che descrive alla perfezione l'importanza del gesto tecnico con cui evita la sconfitta alla formazione di Torrente quando mancavano 5 minuti al triplice fischio. A prescindere dal gol, era stato il migliore della retroguardia.
De Col (Vicenza): c'è bisogno di tutta la sua esperienza per tenere a bada un cliente scomodo come Bruschi. Partita di grande concentrazione e applicazione, non ha sbagliato praticamente nulla.
Borghini (Albinoleffe): flipper nell'area di rigore del Trento e deviazione vincente da pochi passi del difensore. Al posto giusto al momento giusto, verrebbe da dire. Ottimo in marcatura su Terrani.
Haoudi (Pro Vercelli): c'è tanto di Mustacchio nella prima rete stagionale del centrocampista, bravo a inserirsi dalle retrovie e a trasformare una sorta di rigore in movimento.
Vallocchia (Triestina): con un giocatore del genere in mediana diventa tutto più semplice, non a caso Tesser gli ha cucito addosso la maglia da titolare affidandogli le chiavi del centrocampo. Al 4' pesca il jolly con un bel sinistro dalla distanza, al 75' invece tira fuori dal cilindro un autentico capolavoro e sforna la personale doppietta.
Zarpellon (Virtus Verona): sempre nel vivo del gioco, sempre bravo a supportare entrambe le fasi. Il grande impegno viene ripagato con il gol del definitivo 1-1, un destro angolatissimo su assist preciso del solito Nalini.
Calcagni (Novara): un'altra sconfitta avrebbe avuto risvolti devastanti per la classifica e per il morale, chissà che questo gol al 92' non possa cambiare la stagione dei piemontesi. La palla passa tra una selva di gambe e "muore" all'angolino.
Mazzarani (Pergolettese): una super prestazione contro una corazzata come il Padova. Mette a disposizione dei compagni tutta la sua qualità e segna un gol bellissimo con un tiro a giro che lascia di stucco Donnarumma e vale il provvisorio 1-0.
Fumagalli (Giana Erminio): la sua è la squadra del momento e la vittoria sul campo del Fiorenzuola certifica uno stato di forma generale davvero invidiabile. Preciso e potente il destro dai 20 metri col quale mette al sicuro i tre punti.
Pitou (Pro Patria): momento non semplice per la formazione di Colombo, da tempo a secco di vittoria. Il gran gol dell'attaccante - destro angolatissimo da posizione defilata - può essere un punto di ripartenza.
Attilio Tesser (Triestina): il Padova frena e gli alabardati sono lì, in agguato, a caccia delle primissime posizioni della classifica. Del resto lui sa bene come si vincono questi campionati. Poker sull'Arzignano e gara virtualmente chiusa già dopo 5 minuti.