HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie c » Serie C
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Sudtirol, Bravo: "Giusto togliere le limitazioni agli over"

22.04.2019 18:34 di Tommaso Maschio    articolo letto 2123 volte
Sudtirol, Bravo: "Giusto togliere le limitazioni agli over"
© foto di Claudia Marrone/TuttoLegaPro.com
Il direttore sportivo del Sudtirol Paolo Bravo ha parlato ai microfoni di Tuttoc.com facendo un bilancio della stagione: “L’obiettivo che c’eravamo prefissati all’inizio era quello di andare ai playoff e successivamente cercare di trovare la posizione migliore. Un’altra piccola soddisfazione sarebbe ottenere un punteggio superiore rispetto a quello che avevamo raggiunto lo scorso anno: in questo modo puoi dire di aver fatto un’altra bellissima stagione. D’altro canto ci potrebbero essere altri più bravi di te e quindi tutto si basa non suoi nostri demeriti, ma sui meriti altrui. Va tenuto presente che lo scorso anno siamo arrivati secondi con 55 punti, quest’anno la seconda ne ha più di 60 ed il torneo non è finito. Questo ti fa capire che è un campionato che ha un livello molto elevato, in particolare il nostro girone. Zanetti? Io considero il mister un tecnico molto bravo a prescindere dai risultati, quindi faccio di tutto per metterlo nella condizione per poter esprimere il massimo. È chiaro che siamo sempre legati ai risultati,è altrettanto evidente che alcune 'piazze' possono avere meno pazienza, però se io dovessi perdere 10 partite non cambierei la mia opinione su Paolo Zanetti. - continua Bravo parlando anche delle nuove regole in vigore dal prossimo anno - Stop limitazioni per gli over? Secondo me è giusto. Se il Monza vuole fare una grande squadra con 20 giocatori di Serie A, deve essere libero di farlo, poi è la Lega che deve controllare che quelle risorse ci siano. Ci sono le società piccole che è giusto che possano competere, ma ci sono anche le società medie che vorrebbero crescere e che vorrebbero avere la possibilità di diventare grandi. Ci sarà un limite massimo di minutaggio e un limite minimo, il problema che intravedo è il limite minimo, perché è troppo alto per società che vogliono provare a competere con le grandi ma che per farlo dovranno essere costrette a schierare più giovani di quelli che hanno dovuto schierare quest'anno”.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510