Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / torino / Serie A
Torino, ag. Horvath: "Sono sicuro sia pronto per la Serie A, Vagnati lo segue da vicino"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom
mercoledì 21 febbraio 2024, 17:15Serie A
di Simone Lorini

Torino, ag. Horvath: "Sono sicuro sia pronto per la Serie A, Vagnati lo segue da vicino"

Armand Vörösbaranyi, agente del giovane ungherese Krisztofer Horvath, attualmente al Kecskemét in prestito dal Torino, ha parlato così della crescita del centrocampista classe 2002 in una intervista concessa a Sportitalia:

Andare in Ungheria in prestito lo ha aiutato ad esplodere. Sotto quali aspetti è cresciuto?
"Sì, sta disputando una stagione ancora migliore dell'ultima. Sta mettendo a referto numeri pazzeschi, determinando in campionato sotto molti parametri. E' un bel risultato considerando la sua età in un campionato in continua crescita come quello ungherese. Ciò che ci fa davvero essere contenti poi è un altro aspetto".

Quale?
"Oltre al miglioramento in campo, ha accompagnato un'enorme crescita anche come uomo. Ha capito che il suo talento è un dono e non può sprecarlo. Ha un cuore enorme e giorno dopo giorno mostra sempre più leadership".


Il Torino gli ha fatto sentire che lo sta seguendo nella crescita?
"Sì, il signor Vagnati segue da vicino la sua crescita e di solito chiede di lui ogni 2 settimane ed ha un bel rapporto con Krisztofer".

Lo vede pronto per giocarsi le sue carte al Torino, il prossimo anno magari?
"Sono sicuro che sia pronto per la Serie A, ma ovviamente sarà sempre una decisione dello staff tecnico. Una cosa è certa: se ne avrà la possibilità, farà di tutto per dimostrare di potersi guadagnare il suo posto".

La convocazione ad Euro 2024 è un sogno per lui?
"Ogni giocatore ungherese sogna di giocare l'Europeo, Krisztofer non fa eccezione, è estremamente motivato. Marco Rossi ha fatto un lavoro straordinario con la Nazionale negli ultimi 6 anni. Grazie al suo lavoro la nostra Nazionale torna a brillare come molti decenni fa, è stato premiato come allenatore dell'anno per la terza volta e l'intero Paese lo ama e lo rispetta. Anche Marco ha riconosciuto la qualità di Krisztofer, ecco perché gli ha dato una possibilità già due volte, ma ovviamente Krisztofer dovrà lavorare molto duramente nel tempo rimanente poiché la concorrenza è dura".