Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / torino / Serie A
Villar è della Sampdoria: "Qui per Giampaolo: averlo mi fa impazzire, mi farà crescere"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
lunedì 8 agosto 2022, 22:30Serie A
di Marco Conterio

Villar è della Sampdoria: "Qui per Giampaolo: averlo mi fa impazzire, mi farà crescere"

Prime parole da giocatore della Sampdoria per il nuovo numero 4 blucerchiato, Gonzalo Villar. "Sono molto contento die ssere qui, avevo voglia perché da giorni stavamo parlando di chiudere. Non vedo l'ora di iniziare con gli allenamenti, già a gennaio sono stato vicino: mi piace come squadra la Samp, poi non è successo ma è capitato adesso. Vuol dire che era meglio ora che a gennaio... Ci aspetta una bella stagione, per me non è stato un anno come mi aspettavo. Però mi ha dato fiducia, ho lavorato tanto con la squadra e a livello personale. Sono pronto, ho bisogno di tempo per ritrovare il ritmo ma non vedo l'ora arrivi sabato".
Sul ruolo e sulla scelta
"Mi piace aiutare la squadra, stare al centro del gioco. Ho voglia di fare bene qui, di star bene coi compagni. Il fatto che ci sia Giampaolo mi fa impazzire... E' un tecnico che ha sempre fatto migliorare giocatori come me, è stato uno dei fattori per aver voglia di venire qui".
Sul numero di maglia
"Ho scelto la 4 perché mi piace, è da centrocampista vecchio stile, di un calcio che mi piaceva tanto. Il mio preferito era l'8 ma il numero non conta".
Sul Villar extra calcio
"Sono arrivato al sogno di essere calciatore professionista, sto per finire l'Università ed è una cosa bella per staccare e avere lo sguardo su tutto. Mi fa crescere".
Su Marassi
"Ho giocato in quasi tutti gli stadi qui senza gente, non vedo l'ora di trovare lo stadio pieno, di sentire il rumore, i tifosi, che sono una delle cose più belle del calcio"