Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / torino / Nato Oggi...
Vavà, tre gol nelle finali e due Mondiali vinti: sempre al fianco di PelèTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 12 novembre 2022, 05:00Nato Oggi...
di Lorenzo Di Benedetto

Vavà, tre gol nelle finali e due Mondiali vinti: sempre al fianco di Pelè

Edvaldo Izidio Neto, noto semplicemente come Vavá, campione del mondo con la maglia del Brasile per due volte, nel 1958 e nel 1962. Nato calcisticamente nello Sport Club do Recife nel 1952 si trasferì al Vasco da Gama e ci rimase per sei stagioni, mentre successivamente arrivò in Europa, all'Atletico Madrid in Spagna. 71 presenze e 31 reti con la maglia dei Colchoneros, prima di tornare in Brasile con la maglia del Palmeiras. Parentesi in Messico con il Club America e poi nella NASL al San Diego Toros, per poi chiudere la carriera nella Portuguesa. Avendo segnato 2 gol nella finale del Mondiale del 1958 e 1 nella finale del 1962, è uno dei pochissimi giocatori ad aver segnato in due diverse finali Mondiali, insieme a Pelé, al tedesco Breitner e al francese Zidane. In nazionale formò assieme a Pelé, Garrincha, Zagallo e Didi quella che è considerata una delle più grandi linee d'attacco di tutti i tempi. Il suo palmares, oltre ai Mondiali, comprende due campionati Carioca, un torneo Rio-San Paolo, un campionato Paulista e due Coppe di Spagna. Vavà è scomparso il 19 gennaio 2002 a causa di un arresto cardiaco e oggi avrebbe compiuto 87 anni.

Sono nati oggi anche Ibrahim Ba, Enzo Francescoli, Alessandro Birindelli, Dario Simic, Sergio Floccari, Francesco Magnanelli, Ignazio Abate, Nicola Rigoni, Roberto Inglese e Nasser Al-Khelaifi.