Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / turris / Primo piano
Festa scudetto Napoli a Torre del Greco - La posizione del gruppo ultras 'Hijos de Barrios': "Stima e rispetto, tifosi liberi di festeggiare ma senza deturpare il territorio..."
lunedì 27 marzo 2023, 14:50Primo piano
di Vincenzo Piergallino
per Tuttoturris.com

Festa scudetto Napoli a Torre del Greco - La posizione del gruppo ultras 'Hijos de Barrios': "Stima e rispetto, tifosi liberi di festeggiare ma senza deturpare il territorio..."

Dopo che una bandiera del Napoli, inneggiante al possibile terzo scudetto ed esibita al centro di Torre del Greco, era stata imbrattata con una scritta "Solo Turris", poi rimossa prontamente, nella città dei fiori e del corallo era esplosa una polemica che stenta a placarsi, alimentata perlopiù attraverso i social, vertente sulla convenienza o meno di esporre i vessilli della compagine partenopea nei feudi tradizionalmente di fede calcistica biancorossa.

Tuttavia, una parte del tifo organizzato della Turris ha provato a spegnere l'eterna discussione, con il messaggio divulgato dal gruppo ultras 'Hijos de Barrios': "In questi giorni Torre del Greco è stata al centro di parecchie discussioni e ci teniamo a comunicare, una volta e per tutte, il nostro pensiero in merito: per noi la Turris viene prima di tutto, come segno di orgoglio e appartenenza alle nostre origini, e poi tutto il resto. Dopo 33 anni il Napoli si appresta a riconquistare lo scudetto riportando una gioia ai suoi tifosi, ma soprattutto ai suoi ultras che da sempre sono presenti e per cui nutriamo una stima e un rispetto immenso. Non possiamo, dunque, non essere contenti per loro e per tutti i nostri concittadini amanti del Napoli, che sono liberi di esporre bandiere, teli, nastri e quant'altro, così come negli anni passati i vari amanti della Roma, del Milan e delle altre squadre hanno festeggiato i vari trionfi. Nonostante tutto, siamo assolutamente contro il deturpamento del nostro territorio, a prescindere dai colori. Nel caso in cui qualcuno non fosse d'accordo col nostro pensiero, esortiamo questi ultimi ad esporsi in maniera chiara e diretta, come noi abbiamo sempre fatto e continueremo a fare!".